Alberto Biasi

Nasce a Padova nel 1937 e compie gli studi a Venezia dove frequenta l’Istituto di Architettura e il Corso Superiore di Disegno Industriale. Nel 1958 intraprende l’insegnamento di disegno e storia dell’arte nella scuola pubblica e nel ’69 gli viene assegnata la cattedra di arti della grafica pubblicitaria, che mantiene fino al 1988. È tra i fondatori del gruppo N nel 1959, ed è considerato uno degli esponenti più importanti dell’ arte cinetica o optical art. Nel ’61 aderisce al movimento Nuove tendenze, nel ’62, come Gruppo N, con B. Munari, E. Mari e il Gruppo T partecipa alla fondazione del movimento dell’Arte Programmata. La sua prima esposizione personale risale al 1960 ed è realizzata a Padova, allo Studio Enne.


SELEZIONE ESPOSIZIONI PERSONALI:

1960

Padova, Studio Enne, Porta chiusa, nessuno è invitato a intervenire

1961

Padova, Studio Enne, Alberto Biasi del gruppo enne
Ancona, Premio Marche, Invio di pitture nere

1964

Venezia, XXXII Biennale Internazionale d'Arte, Sala gruppo enne

1965

Padova, Galleria La Chiocciola, Enne ‘65
Genova, Galleria La Polena, Enne '65

1971

Verona, Galleria Ferrari, Alberto Biasi
New York, Tizian Gallery, Alberto Biasi
Zagabria, Galerija Suvremene Umjetnosti, Alberto Biasi

1972

Brescia, Galleria Sincron, Alberto Biasi
Milano, Galleria Vinciana, Alberto Biasi

1973

Roma, Galleria Fiamma Vigo, Alberto Biasi
Padova, Galleria La Chiocciola, Alberto Biasi
Livorno, Galleria Peccolo, Alberto Biasi

1976

Mantova, Galleria Il Chiodo, Alberto Biasi
Como, Galleria RS, Alberto Biasi

1979

Innsbruck, Galerie Anna Saule, Groupe enne
Padova, Galleria La Chiocciola, Alberto Biasi: dinamiche, multipli e politipi
Kansas City, Art Research Center, Alberto Biasi

1980

Venezia, Fondazione Bevilacqua-La Masa, Camminare senza seguire orme

1982

Épinal, Museo Dipartimentale dei Vosgi, Convergences Cinétiques

1984

Brescia, Centro Culturale Sincron, Biasi e i multipli

1986

Padova, Galleria La Chiocciola, Alberto Biasi, il ciclo dei politipi

1988

Padova, Museo Civico agli Eremitani, Antologica

1992

Padova, Galleria Contemporanea, I politipi di Alberto Biasi
Brescia, Galleria Lo Spazio, Alberto Biasi

1996

Bolzano, Museion; Padova, Palazzo del Monte; Repubblica di S. Marino, Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea, Enne & Zero, motus etc

1998

Brescia, P4 Arte, Alberto Biasi: acquarelli come fiori

1999

Vicenza, Valmore studio d'arte, Biasi dal '60 al 2000: Arte Cinetica e oltre

2000

Padova, Fioretto Arte Contemporanea, Alberto Biasi. Ricognizioni e oltre

2004

Mestre, Fidesarte, Alberto Biasi

2005

Berlino, Ambasciata d’Italia, Istituto di Cultura, Biasi - Licata, Una generazione fra utopia e sogno
Bruxelles, Parlamento Europeo, Biasi-Licata, Una generazione fra utopia e sogno
Erice, Fondazione Ettore Majorana-Wigner Institute, San Francesco, Alberto BIASI - opere 1959-2005

2006

San Pietroburgo, Museo Hermitage, Alberto Biasi: testimonianze del cinetismo e dell’arte programmata in Italia e in Russia
Palazzolo sull’Oglio, Studio F22 Modern Art Gallery, Alberto Biasi “immagini dagli occhi”

2008

Milano, DepArt, Rilievi ottico-dinamici
Praga, Narodni Galerie, Movement as a message _ Alberto Biasi Between History and Topicality
Padova, Fioretto Arte, Alberto Biasi scultore

2009

Vicenza, Galleria Valmore, Gruppo N_ricerca, invenzione, progetto
Roma, La Quadriennale, Villa Carpegna, Il Gruppo N_ Oltre la pittura, oltre la scultura, l’arte programmata
Genova, Palazzo Reale, Alberto Biasi, Kaleidoscope: dalle trame agli assemblaggi

2010

Brescia, Colossi Arte Contemporanea, Alberto Biasi dall’arte programmata al caos

2012

Milano, Fondazione Zappettini, Alberto Biasi

2013

Milano, DepArt, Rilievi ottico dinamici
Motovun, Fondazione Miroslaw Sutej, Alberto Biasi

2014

Chiari, Galleria d’Arte L’incontro, Alberto Biasi, Dinamismo virtuale
Londra, The Mayor Gallery, Alberto Biasi. Optical/Dynamic

2015

Parigi, Galerie Tornabuoni Art, Alberto Biasi
New York, De Buck Gallery, Unlimited perception
Santiago, AMS Marlorough Gallery, Alberto Biasi
Lugano, Galleria Allegra Ravizza, Alberto Biasi. Sui confini della luce

2016

Milano, Dep Art, Light Visions

 

SELEZIONE ESPOSIZIONI COLLETTIVE:

1961

Amsterdam, Stedelijk Museum, Bewogen Beweging - Le Mouvement dans l’art. La mostra prosegue a: Stoccolma, Moderna Museet; Humlebæk, Louisiana Museum of Modern Art

1963

Milano, Galleria Cadario; Torino, Galleria La Bussola, Oltre la Pittura, oltre la Scultura
Dusseldorf, Goppinger Galerie, Arte programmata I
Repubblica di San Marino, IV Biennale Internazionale d'Arte, Oltre l'informale (1° premio)
Venezia, Fondazione Querini Stampalia, Nuove Tendenze 2

1964

Londra, Royal College of arts, Arte programmata
Parigi, Musée des arts décoratifs du Louvre, Nouvelle Tendence

1965

Berna, Kunsthhalle Bern, Licht und Bewegung
Berna, Galerie Aktuel, Aktuell 65
Columbia, Museum of Modern Art; Ithaca, White Museum of Art; Alientown Art Museum, Arte progammata 2
New York, Museum of Modern Art; St. Louis, City Art Museum; Seattle, Art Museum; Pasadena, Art Museum; Baltimora, Museum of Art, The responsive eye

1966

Roma, Galleria nazionale d'Arte Moderna, Aspetti dell'arte italiana
Berna, Kunsthalle, Weiss auf Weiss
Genova, Galleria La Polena, Panorama uno
Buenos Aires, Museo de Arte Moderna, Aspetti dell'arte italiana
Eindhoven, Stedelik Van Abbemuseum, Kunst-licht-Kunst

1967

Roma, Galleria l'Obelisco, La luce
Tokyo, National Museum of Modern Art, Contemporary Italian Art
Repubblica di San Marino, VI Biennale Internazionale d'Arte, Nuove tecniche d'immagine
Parigi, V Biennale Internazionale dei giovani

1968

Brescia, Galleria Sincron, Confronto 68
Stoccolma, Malmo Museum e Liljevalchs, Nutida italiensk konst
Roma, Galleria nazionale d'Arte Moderna, Cento opere d'arte italiana dal futurismo ad oggi

1970

Londra, Hayward Gallery, Kinetics
Roma, Palazzo delle Esposizioni, La vitalità del negativo

1973

Roma, X Quadriennale d'Arte Nazionale, Situazione dell'arte figurativa e la ricerca estetica dal '60 al '70
Basilea, IV Mostra Internazionale d'Arte

1974

Ferrara, Galleria Civica d'Arte Moderna, Palazzo Diamanti, Omaggio all'Ariosto

1975

Venezia, Galleria Bevilacqua-La Masa, Aspetti della ricerca artistica nel Veneto, anni 1960-70

1977

Torino, Galleria Civica d'Arte Moderna, 1960-1977 Arte in Italia

1978

Bologna, Galleria d'Arte Moderna, L'altro occhio di Polifemo

1980

Venezia, Galleria Bevilacqua-La Masa, Camminare senza seguire orme

1982

Londra, Hayward Gallery, Arte italiana 1960-1982

1983

Milano, Palazzo Reale, Arte programmata e cinetica 1953-63

1986

Venezia, XLII Esposizione Internazionale d'Arte, Arte e Scienza: Colore
Roma, XI Quadriennale d'Arte

1990

Brescia, Sincron, Europa '90

1991

Bolzano, Museo d'Arte Moderna, Ultra Lux, metafore della luce

1993

Brescia, Galleria Lo Spazio
Bolzano, Museo d'Arte Moderna, Sound

1995

Venezia, Palazzo Ducale, Venezia e la Biennale. I percorsi del gusto
Zagabria, Galerie Suvremene Umjetnosti, Construktivizam i Kineticka umjetnost

1996

Parigi, Gallerie Denis René, Lumière et mouvement, Espace Marais
Bergamo, Galleria Fumagalli, Arte Programmata
Roma, galleria Nazionale d'arte moderna, Opere cinevisuali
Bolzano, Museion; Padova, Palazzo del Monte; Repubblica di San Marino, Galleria d'Arte moderna e contemporanea, Enne e Zero, motus etc

1999

Bolzano, Museo d'Arte Moderna, Positionen, Museiondocumenta 1999

2000

Galliate, Castello Visconteo Sforzesco, Arte Programmata 62
Bolzano, Museo Civico, Percorsi di luce
Parma, Galleria Niccoli, Arte programmata e cinetica in Italia 1958-1968

2001

Lisbona, Palàcio Galveias, Nuove iniziazioni riti di passaggio
Udine, Galleria d'Arte Palladio, Attraverso il Rosso
Roma, Museo Nazionale d'Arte Orientale, Accordi di luce: Oriente d'Occidente
Gand, Museum voor Schoene Kunsten, Shoes or no Shoes?
Ulm, Museum, 1958/1968, Luce, movimento & programmazione - Kinetische Kunst aus italien 1958-1968
Mannheim, Stadtische Kunsthalle Mannheim, Luce, movimento & programmazione, Kinetische Kunst aus Italien 1958-1968
Milano, Arte struktura, gli anni '60
Bergamo, Studio 2B International, L'arte programmata e le sue implicanze

2002

Udine, Galleria d'arte Palladio, Biancobiancobianco
Gelsenkirchen, Stadtisches Museum, Luce, movimento & programmazione, Kinetische kunst aus italien 1958-1968

2003

Spoleto, Galleria Civica d'Arte Moderna, ...altre testimonianze del cinetismo in Francia e in Italia
Mantova, Casa del Mantegna, Il mito della velocità L'Arte del movimento, Omaggio a Tazio Nuvolari
Padova, Palazzo della Ragione, La Grande Svolta - Anni 60

2004

Siena, Palazzo delle Papesse, Zero. 1958-1968 tra Germania e Italia
Padova, Galleria Fioretto, Bernardini, Biasi, Boniolo
Genova, Complesso Monumentale di Sant’Ignazio, Archivio di Stato, Dipingendo l’Europa

2005

Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, XIV Quadriennale di Roma, Fuori Tema, Italian Feeling
Strasburgo, Musée d’Art Moderne et Contemporain, Oeil-moteur
Rovereto, MART, Un secolo di Arte Italiana. Lo sguardo del collezionista, opere dalla Fondazione VAF
Milano, Palazzo della Permanente, Filoluce. Da Balla a Boetti, da Fontana a Flavin

2006

Ingolstadt, Museum for Konkrete Kunst, Die Neuen Tendenzen
Karlsruhe, ZKM, Museum of Contemporary Art, Faster!, Bigger!, Better!
Brescia, Paci Contemporary, Microcosmo Vs Macrocosmo

2007

Francoforte, Schirn Kunsthalle Frankfurt, Op Art
Cervia, Antichi Magazzini del Sale, ON L’OPERA NUDA. Dentro e oltre le apparenze
Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Arte Contemporanea per i Rifugiati 2007. Istruzione: un futuro di speranza

2008

Karlsruhe, ZKM, Media Museum, bit international
Palazzolo sull’Oglio, Studio F22, Palazzo Zamara, Mosaico

2009

Brescia, Colossi Arte Contemporanea, LUNA e l’altra
Roma, Palazzo delle Esposizioni, Astri e particelle. Le parole dell’universo
Brescia, LAC – Lagorio Arte Contemporanea, Continuità in movimento
Brescia, Kanalidarte, Leggere dagli anni ’60: da Milano al gruppo N di Padova

2010

Bergamo, Galleria del Tasso, L'avanguardia gestaltica degli anni sessanta
Roma, Galleria Edieuropa – Qui arte contemporanea, Arte cinetica e programmata – L’arte del movimento
Bergamo, Studio 2B Boggi Arte, Brainstorming. Combattimento per un’immagine

2011

Venezia, 54 Esposizione Internazionale d'Arte, Padiglione Italia, Corderie dell’Arsenale di Venezia
Venezia, Museo Palazzo Fortuny, Edge Of Becoming
Mosca, MAMM, Italian zero & avantgarde ‘60s
Brescia, Kanalidarte, Cinquat’anni: l’avanguardia gestaltica degli anni sessanta

2012

Roma, GNAM, Arte programmata e cinetica da Munari a Biasi, Colombo e…
Parigi, Galerie Lélia Mordoch,Géométries
Venezia, Negozio Olivetti, Programmare l’arte. Olivetti e le neo avanguardie cinetiche
Bassano del Grappa, Palazzo Sturm, 1960, Arte programmata & Gruppo Zero
Milano, Museo del Novecento, Programmare l’arte. Olivetti e le neo avanguardie cinetiche

2013

Parigi, Galleria Tornabuoni, Bianco Italia
Buenos Aires, Museo Macba, I maestri Italiani della percezione e dell’illusione
Firenze, Galleria Tornabuoni Arte, Bianco Italia

2014

Basilea, Museo Tinguely, Objets ludiques – L’art des possibilités
Yamanashi, Yamanashi Prefectural Museum of Art, Arte programmata e cinetica
Brescia, Museo Santa Giulia, Sala dell’Affresco, Arte cinetica
Brescia, Galleria Kanalidarte, Licht und bewegung/light and movement/luce e movimento
La Spezia, Menhir Arte Contemporanea, Rubedo
Brescia, Colossi Arte Contemporanea, Dinamiche visive tra naturale e artificiale
Tokyo, Sompo Japan Museum of Art, Arte programmata e cinetica
Venezia, Peggy Guggenheim Collection, AZIMUT/H. Continuità e nuovo
New York, De Buck Gallery, A new visual dialogue

2015

Londra, Mayor Gallery, The Archers of light
Venezia, Museo Fortuny, Proportio
Chiari, Galleria d’Arte L’incontro, Le forme del bianco
Torino, Galleria Mazzoleni, Rooms for dialogues

2016

Milano, Galleria PoliArt, The White Gallery
Bra, Palazzo Machis, La macchina del movimento dal Futurismo al contemporaneo
Londra, Cortesi Gallery, Checkgame. Games of International Art from the Sixties to Now
Humlebæk, Louisiana Museum, Eye attack. Op Art and Kinetic Art 1950-1970
New York, GR Gallery, The sharper perception. Kinetic art, optical and beyond
New York, Museo del Barrio, Illusive Eye