Luigi Boille

Nasce a Pordenone nel 1926. Si forma presso l’Accademia di Belle Arti di Roma e nel 1950 si laurea in architettura presso l’Università La Sapienza, professione che abbandona precocemente a favore della pittura. Compie diversi viaggi in Europa e nel 1951 si stabilisce a Parigi dove rimane fino al 1965. A Parigi realizza la sua prima esposizione personale nel 1955 il cui successo gli consente di entra a far parte della Jeune Ecole de Paris (con artisti tra cui César, Sam Francis, Appel) e a cui seguono diverse collettive in Europa. Fondamentale l’incontro con il critico Michel Tapié, che lo inserisce nel contesto della ricerca artistica francese e internazionale e nel 1960 con il critico Giulio Carlo Argan, che lo inserisce nelle rassegne italiane degli anni seguenti.


SELEZIONE ESPOSIZIONI PERSONALI:

1955

Parigi, Galerie Lucien Durand

1956

Parigi, Galerie Lucien Durand

1957

Roma, Galleria Selecta
Milano, Galleria del Naviglio

1959

Losanna, Galleria L’Entracte

1960

Dusseldorf, Galeria Schmela
Parigi, Galerie Stadler

1965

Roma, Galleria Pogliani
Firenze, Galleria Michaud

1966

Venezia, XXXIII Biennale di Venezia

1967

Parigi, Galerie Stadler

1969

Milano, Centro Rizzoli, Opere dal 1953 al 1969
Roma, Grafica Romero, Oli su cartone, 1959-1969

1971

Roma, Galleria della Trinità
Milano, Galleria Cortina
Milano, Centro Rizzoli, Ur

1972

Parigi, Galerie Jean Chauvelin

1973

Vienna, Italienischen Kulturinstitut

1974

Milano, Galleria del Naviglio
Omegna, Galleria Spriano
Bolzano, Galleria Il Sole
Roma, Galleria Qui Arte Contemporanea

1975

Finale Ligure, Studio Rotelli

1976

Roma, Galleria Parametro, Tempere sul tema: scuro-chiaro

1977

Roma, Galleria Rondanini

1980

Bolzano, Galleria Spatia

1984

Ferrara, Palazzo dei Diamanti, Galleria Civica d’Arte Moderna, mostra antologica, Centralità

1985

Biella, Palazzo Ferrero, Grafica 1955-85

1986

Roma, Galleria Giulia

1989

Parigi, Galerie 16
Monaco di Baviera, Galerie Roubaud

1992

Monaco di Baviera, Istituto Italiano di Cultura

1993

Roma, Galleria l’Isola

1994

Monaco di Baviera, Galleria Roubaud
San Gemini, Studio Watts, Opere su carta

1996

Trento, Galleria L’Isola, Opere su carta

1997

Parigi, Studio Simonis, Opere recenti
Parigi, Galleria Stadler, Opere anni ‘60

1998

Roma, Galleria Edieuropa

1999

Roma, Galleria d’Arte Marchetti

2001

Milano, Studio Gariboldi – Galleria Spaziotemporaneo, Opere dal 1960 al 1970

2002

Roma, Galleria d’Arte Marchetti, Opere scelte anni ‘60
Roma, Galleria Il Bulino, Opere recenti

2004

Prato, Galleria Ulivi
Roma, Galleria Arte e Pensieri, Luigi Boille, Timbro esistenziale
San Gemini, Studio Watts, Opere su carta 1990-2004

2006

Roma, Galleria Arte e Pensieri, Nel gesto un sogno

2007

Roma, Galleria Marchetti, Nel segno dell’infinito

2009

Roma, Galleria Marchetti, Fluttuazioni. Opere 1953-2009

2012

Roma, Galleria Marchetti, Luigi Boille – La pittura più pura possibile

2014

Alessandria, Galleria Il Triangolo nero; Milano, Galleria Spaziotemporaneo, Contrappunti pittorici, gesto, segni tensioni

2015

Roma, Galleria Marchetti, Luigi Boille – Per incontrare luoghi di luce. Retrospettiva 1953-2015

2016

Roma, Galleria Arte e Pensieri, Luigi Boille – La pittura: un linguaggio in divenire
Pordenone, Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea “Armando Pizzinato”, Luigi Boille – Il segno infinito – Opere 1950-2015

2017

Lissone, MAC – Museo d’Arte Contemporanea, Luigi Boille. Turbolenti frenesie

 

SELEZIONE ESPOSIZIONI COLLETTIVE:

1954

Parigi, Galleria Paul Facchetti, Jeune Peinture

1956

New York, Brooklyn Museum, Pittori italiani e americani
Parigi, Salon de Mai

1957

Roma, Rome-New York Art Foundation, Artisti contemporanei
Parigi, Salon des Réalités Nouvelles
Parigi, Galleria Kamer, Ouverture sur le Futur, a cura di P. Restany
Amsterdam, Stedelijk Museum, Phasen

1958

Roma, Rome-New York Art Foundation, Nuove Tendenze dell’arte italiana, a cura di L. Venturi
Parigi, Galleria Kamer, Ouverture sur le Futur, a cura di P. Restany

1959

Colonia, Kolnischer Kunstverein, 15 Malerei in Paris
Torino, Circolo degli Artisti, Palazzo Granieri, Arte Nuova, a cura di M. Tapié
Firenze, Palazzo Strozzi, III Premio Nazionale di Pittura
Parigi, Galleria Stadler, Méthamorphismes

1960

Osaka, International Sky Festival
Monaco, Stadische Galerie, Neue Malerei
Torino, International Center of Aesthetic Research, Ensemble 1960, a cura di M. Tapiè
Roma, Quadriennale di Roma

1961

Lissone, XII Premio Lissone internazionale per la pittura

1962

Torino, Galleria d’Arte Moderna, Strutture e Stile

1963

Bochum, Stadtisches Kunstgalerie, Strukture und Stile
Losanna, Musée Cantonal des beaux Arts, Premier Salon International des Galeries Pilotes

1964

New York, The Solomon Guggenheim Museum, Guggenheim International Award
Buenos Aires, Museo de Artes visuales Torquato di Tella, Intuiciones y realizaciones formales

1965

Torino, International Center of Aesthetic Research, Le Baroque ensenbliste
Roma, Palazzo delle Esposizioni, V Biennale di Roma e del Lazio

1968

Roma, Palazzo delle Esposizioni, Rassegna di Arti Figurative di Roma e del Lazio

1969

Roma, Istituto Italo-latino Americano, 24 Presenze
Milano, Galleria Cortina, Spazi astratti

1971

Roma, Grafica Romero; Haifa, Museo di Arte Moderna, Incisioni italiane contemporanee

1973

Roma, Quadriennale Nazionale d’Arte

1975

Oslo, Museo d’Arte Moderna, Grafica Italiana

1976

Roma, Galleria Editalia, Qui Arte Contemporanea 10 anni
Roma, Marlborough Galleria d’Arte, L’esperienza moderna 1957-1959

1981

Roma, Palazzo delle Esposizioni, Linee della ricerca artistica in Italia 1960/80

1983

Bologna, Galleria Comunale d’Arte Moderna, L’informale in Italia

1984

Roma, Galleria La Salita, Dentro e fuori l’informale

1986

Roma, Palazzo dei Congressi, XI Quadriennale di Roma
Roma, Galleria dell’Ariete, Ellittica
Parigi, Grand Palais, Salon de Mai

1987

Milano, Palazzo della Permanente, Geografia oltre l’Informale, a cura di E. Pontiggia
Parigi, Grand Palais, Salon de Mai
Roma, Galleria dell’Ariete, Ellittica

1988

Palermo, Galleria d’Arte Moderna, Tota Pulchra

1989

Parigi, Galerie 16, Tapié et l’art informel

1991

Bolzano, Museo d’Arte Moderna, Beauty is difficult: Homage to Ezra Pound

1994

Roma, Galleria A.A.M. Architettura Moderna, Transizioni, Migrazioni, Passaggi

1996

Parigi, Palais de l’Unesco, L’Ecole de Paris 1945-1975

1997

Roma, Galleria-Stamperia d’Arte Il Bulino, Luigi Boille, opere su carta, Bruno Conte, opere letterarie
Torino, Galleria Civica d’Arte Moderna, Tapié un art autre: Torino Parigi New York Osaka
Tolosa, Espace d’Art Moderne et Contemporain de Toulouse et Midi-Pyrénées, Tapié un art autre

2001

Termoli, Galleria Civica d’Arte Contemporanea, Intenso essenziale – XLVI Mostra d’Arte Contemporanea

2003

Termoli, Galleria Civica d’Arte Contemporanea, Cinque maestri dell’astrattismo italiano del dopoguerra: Boille Bonalumi Castellani Pace Perilli
Miami, Pesqueira Gallery, Arte e pensieri features works on paper

2005

Ulm, Galleria Die Brucke, Stromungen
Termoli, Galleria Civica d’Arte Contemporanea, Le Due rive, artisti italiani e croati

2006

Chieti, Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo, Astrattismo italiano 1910-1970
Roma, Istituto Svizzero, Bacheca delle apparizioni

2009

Milano, Galleria Blu, Morphologie Autre – Un omaggio a Michel Tapié (1909 – 1987)
New York, Istituto di Cultura; New York, Norfolks Gallery; Roma, Galleria Arte e Pensieri, The artist as a Muse

2010

Roma, Accademia Nazionale di San Luca, Luigi Moretti: Arte. Lo spazio informale

2011

Venezia, LIV Esposizione Internazionale Biennale d’Arte

2012

Roma, Complesso del Vittoriano, Arché: Bendini, Boille, Mariani, Turcato

2014

Roma, Galleria Marchetti, Artisti italiani della Tartaruga – Nel decennale della scomparsa di Plinio de Martiis
Roma, Palazzo della Farnesina; Stoccolma, Istituto Italiano di Cultura; Berlino, Ambasciata d’Italia; Skopje, Galleria Chifte Hamam, Alle origini dell’Unione Europea. Architettura e arte italiana per il Palazzo della Farnesina

2015

Pordenone, Galleria d’Arte Hippocratica, Icastici Mutamenti

2016

Lissone, MAC – Museo d’Arte Contemporanea, Premio Lissone 2016
Lussemburgo, Galerie F. Hessler, Un art autre: l’Aventure de Michel Tapié