Mauro Staccioli

Nasce nel 1937 in provincia di Pisa a Volterra, dove si diploma presso l’Istituto d’Arte nel 1954. Nel 1960 si trasferisce in Sardegna dove intraprende l’attività di insegnamento nella provincia di Cagliari e fonda, insieme a giovani artisti e intellettuali sardi, il Gruppo di Iniziativa. Nel 1963 si trasferisce prima a Lodi e poi a Milano. Dopo un primo periodo in cui sperimenta la pittura e l’incisione, dalla fine degli anni Sessanta si dedica alla scultura, concentrandosi sul rapporto tra arte e società e sviluppando l’originale idea di una scultura che si pone in stretta relazione con il luogo nel quale e per il quale è stata realizzata. L’artista sviluppa fin da principio un linguaggio caratterizzato da una geometria essenziale e dall’uso di materiali semplici come il cemento e il ferro.


SELEZIONE ESPOSIZIONI PERSONALI:

1972 

Firenze, Studio Inquadrature 33    
Milano, Galleria Toninelli 

1973

Milano, Studio Santandrea 

1974

Parma, Galleria Bocchi
Lecco, Studio Stefanoni 

1975

Lodi, Studio Il Gelso
Milano, Studio Santandrea
Milano, Galleria Bocchi   

1976

Pavia, Galleria Fabbrica

1977

Vigevano, Castello Visconteo, Lettura di un ambiente
Suzzara, Galleria Civica d’Arte Contemporanea 

1980

Trieste, Scuola Caprin, Scultura: lavoro critico    

1981

Milano, Studio Santandrea, Il disegno dell’idea e la pratica della  
Macerata, Pinacoteca Comunale, Mauro Staccioli. Il segno come scultura  
Roma, Galleria Ferro di Cavallo
Milano, Mercato del Sale    

1983

Milano, Mercato del Sale  
Trieste, Studio Nadia Bassanese   

1984

Como, Pantha Arte 

1986

Milano, Mercato del Sale   

1987

Milano, Rotonda della Besana, Besanaottanta    
La Jolla, Museum of Contemporary Art San Diego 

1989

Genova, Galleria La Polena   

1990

Seoul, Kwachon Museum of Contemporary Art  
Santa Monica, Shoshana Wayne Gallery 

1991

Padova, Galleria Fioretto
Roma, Galleria Mara Coccia 

1992

Milano, Fondazione Mudima
Milano, Galleria Erha   

1993

Lienz, Galleria Gaudenz Pedit, Mauro Staccioli. Scultura-Idee-Progetti  
Ancona, Galleria Il Falconiere

1994

Seoul, Gallery Nine, Small Sculptures and Drawings      

1995

Venezia, Galleria Traghetto
Genova, Galleria La Polena, Idee costruite. Disegni e progetti di Mauro Staccioli
Bolzano, Museo d’Arte Moderna, Intercolumnio  
Milano, A arte Studio Invernizzi 

1996

Bruxelles, Fondation Européenne pour la Sculpture, Parc Tournay-Solvay  
Bruxelles, Galerie Artiscope  
La Jolla, Museum of Contemporary Art San Diego 

1997

Roma, A.A.M. Architettura Arte Moderna, Mauro Staccioli. Scultura: dall’idea alla costruzione
Pesaro, Pescheria. Centro per le Arti Visive 

2000

Seoul, Istituto Italiano di Cultura, Mauro Staccioli. Drawing in Sculpture    
Los Angeles, Istituto Italiano di Cultura, Mauro Staccioli: Tondo 1970-2000
Mogliano Veneto, Il Brolo, Omaggio a Mauro Staccioli    
Milano, A arte Studio Invernizzi 

2002

Barcellona, Galeria Greca, Mauro Staccioli a Barcelona
Manresa, Fundaciò La Caixa Manresa     

2003

Los Angeles, Istituto Italiano di Cultura, Mauro Staccioli in California  
Padova, Galleria Fioretto

2004

Firenze, Galleria Il Ponte

2006

La Jolla, Athenaeum Music & Arts Library, Mauro Staccioli. Drawings and Small Sculptures  
Bergamo, Galleria Fumagalli     

2010

Padova, Fioretto Arte Contemporanea, Mauro Staccioli. Lo spazio nudo   

2011

Catanzaro, Parco Archeologico di Scolacium e Marca Intersezioni 6. Mauro Staccioli. Cerchio imperfetto   
Milano, Progettoarte-elm, Staccioli. La tensione costruita. Sculture nel corso del tempo 1972-2009

2012

Firenze, Galleria Il Ponte, Mauro Staccioli. Gli anni di cemento 1968-1982    
Parma, Galleria Niccoli, Mauro Staccioli. Gli anni di cemento19687-1982
Milano, A Arte Invernizzi, Mauro Staccioli Forme perdute

2015

Lissone, Museo d’Arte Contemporanea di Lissone, Arch#ive, Volume 1: Mauro Staccioli

2016

Roma, Galleria d’Arte Marchetti, Mauro Staccioli, Creare scultura significa esistere in un luogo

 

SELEZIONE ESPOSIZIONI COLLETTIVE:

1965

Roma, IX Quadriennale Nazionale d’Arte di Roma 

1971

Grenoble, Maison de la Culture, Intox

1973

Milano, Studio Santandrea, Maggio d’arte moderna a Milano
Legnano, Museo Fondazione Pagani, Mostra Internazionale di scultura all’aperto

1974

Torino, Interventi nello spazio urbano
Lecco, Villa Manzoni, "Que bien resistes!” L’idea di resistenza nell’arte contemporanea
Milano, Palazzo della Permanente, Milano, XXVIII Biennale Nazionale Città di Milano

1976

Verbania, Museo del paesaggio, Aptico. Il senso della scultura
Venezia, XXXVII Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea. Ambiente, partecipazione, strutture culturali. Ipotesi e realtà di una presenza urbana  
Milano, Palazzo della Permanente, Disegno e piccola scultura   

1977

Torino, Galleria Civica di Arte Moderna, Arte in Italia 1960-1977
Torino, Galleria Civica d’Arte Moderna, Dall’opera al coinvolgimento. L’opera: simboli e immagini. La linea analitica
Firenze, Salone Istituto degli Innocenti, Firenze. Democrazia e cultura per la Spagna
Milano, Studio Marconi, Oggetto e processo in pratica   

1978

Venezia, XXXVIII Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea, Dalla natura all’arte, dall’arte alla natura. Natura praticata. Ambiente/Intervento 

1979

Ravenna, Galleria Comunale d’Arte Moderna, Loggetta Lombardesca, La section d’Or

1980

Suzzarra, Galleria Civica d’Arte Contemporanea, Subzara: il fiume, la gente, la festa
Varsavia, Galleria Studio, Lucci-Mariani-Staccioli-Stefanoni
Milano, Mercato del Sale, Progettazione poetica

1981

Pavia, Castello Visconteo, Lombardia: vent’anni dopo. Ricerche artistiche 1960-1980
Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Arte e critica 1981
Verona, Museo di Castelvecchio, Il luogo della forma. Nove scultori a Castelvecchio
Lecco, Villa Manzoni, 30 anni d’arte italiana 1950-1980. 2. La struttura emergente e i linguaggi espropriati

1982

Londra, Hayward Gallery, Arte italiana 1960-1982
Roma, Palazzo delle Esposizioni, Linee della ricerca artistica italiana   

1983

Ascoli Piceno, Civica Galleria d’Arte Contemporanea, Un’idea meccanica

1984

Maison de la culture de Rennes, Percorsi. Parcours. Alcuni aspetti dell’arte in Francia e in Italia

1985

Montepulciano, Palazzo Ricci, Tra concettualità e rappresentazione      

1986

Roma, XI Quadriennale di Roma 

1988

Kassel, Museum Fridericianum, Schlaf der Vernunft
Roma, Parco Sant’Alessio, Forme per il cemento. Sculture nel mondo dal 1920 a oggi
Prato, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Europa oggi. Arte contemporanea nell’Europa Occidentale

1990

Taiwan, Museum of Art, Italian Contemporary Art
Prato, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Museo d’Arte Contemporanea a Prato. La collezione 1988-1990    
Milano, Palazzo della Permanente, Scultura a Milano 1945-1990 

1991

Milano, Spazio Ansaldo, Arte e Architettura. Proposte per l’ambiente urbano

1993

Brescia, Palazzo Martinengo, Navigatori solitari. Giuseppe Chiari, Emilio Isgrò, Pino Pinelli, Mauro Staccioli, Franco Vaccari

1994

Prato, Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci, Di carta e d’altro. Libri d’artista
Venezia, Peggy Guggenheim Collection, Libri d’artista italiani del Novecento

1995

Venezia, XLVI Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea  
Milano, Museo Bagatti Valsecchi, Memorie: cinquant’anni dopo 1945-1995 
Milano, Museo della Permanente, Percorsi dell’astrazione a Milano 

1996

Castelfranco Veneto, Casa del Giorgione, Atelier d’artista (esposizione in tempo reale n. 22) di Franco Vaccari  
Gibellina, Fondazione Orestiadi, Mostra contemporanea      
Trieste, Castello di Miramare, Scultura nel parco 

1997

Pavia, Castello Visconteo, Segni e disegni della scultura 

1999

Bergamo, GAMeC - Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, Il secolo della scultura italiana

2000

Rosenheim, Stadtische Galerie; Lecco, Musei Civici Villa Manzoni; Zwischen Figur und Korper,

2001

Milano, Museo della Permanente, Società per le Belle Arti 2001. Esposizione straordinaria dei Soci della Permanente  
Milano, Studio D’Ars, Il dubbio luogo della ricerca   

2004

Milano, La Triennale, Da Balla alla Transavanguardia. Cento anni di arte italiana alla Farnesina
Milano, Fondazione Mudima, Scultura italiana 1960-2004

2005

Vicenza, Basilica Palladiana, Da Martini a Mitoraj. La scultura moderna in Italia 1950-2000
Milano, Fondazione Arnaldo Pomodoro, La scultura italiana del XX secolo
Firenze, Palazzo Strozzi, 10x10

2006 

Tivoli, Villa d’Este, Sculture in Villa    

2007

Varese, Villa Mirabello, Carte d’Arte – 72 libri d’artista delle edizioni Colophon
Milano, Fondazione Arnaldo Pomodoro, Fondazione Arnaldo Pomodoro. La Collezione permanente 

2008

Vigevano, Castello Sforzesco-Pinacoteca Civica, Futurismo e modernità. Artisti e collezionisti in Lomellina
Roma, Accademia Nazionale di San Luca, Per una collezione del disegno contemporaneo

2009

Milano, Museo della Permanente, Sculture nella città. Progetti per Milano
Pistoia, Palazzo Fabroni, Arte/Natura – Natura/Arte. Paesaggio e arte contemporanea in Toscana

2010

Milano, Rotonda della Besana, Il grande gioco. Forme d'arte in Italia 1947-1989
Rovereto, MART Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Poesia visiva. What to do with poetry. La collezione Bellora al Mart 

2011

Tivoli, Villa Adriana, Villa Adriana. Dialoghi con l’Antico  
Rovereto, MART Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Percorsi riscoperti dell’arte italiana. VAF-Stiftung 1947-2010

2013

Dublino, Hillsboro Fine Art, Iron and Steel – an exhibition of international sculpture

2016

Lonigo, Villa Pisani Bonetti, Pino Pinelli / Mauro Staccioli