Paolo Scheggi

Nasce a Firenze nel 1940.  Si forma all’Accademia di Belle Arti della città e dopo un periodo a Londra, nel 1961 si trasferisce a Milano dove frequenta il gruppo attorno ad Azimuth e i primi esponenti dell’arte programmata, mentre Lucio Fontana, fin dal 1962, ne segue la ricerca con attenzione. Scheggi è invitato nel 1964 da Carlo Belloli alla mostra 44 protagonisti della visualità strutturata, presso la Galleria Lorenzelli di Milano. Nel 1965 è ascritto da Dorfles tra gli esponenti della Pittura Oggetto e nello stesso anno entra nel movimento di nove tendencije. A partire dal 1964 la sua ricerca intraprende la direzione architettonica e ambientale; lavora tra gli altri con Nizzoli Associati e Bruno Munari. Dal 1968 la sua indagine si apre al teatro e supera lo spazio tradizionale della galleria, estendendosi nella città, mentre gli ultimi anni lo impegnano in una ricerca concettuale.


SELEZIONE ESPOSIZIONI PERSONALI:

1961

Firenze, Galleria La Vigna Nuova, Monotipi di Paolo Scheggi-Merlini

1962

Bologna, Galleria Il Castello, Paolo Scheggi Merlini. Per una situazione

1964

Genova, Galleria del Deposito, 7 intersuperfici curve-bianche + 1 intersuperficie curva-dal rosso + due progetti di composizioni spaziali
Bruxelles, Galerie Smith, Intersurfaces courbes – compositeurs spatiaux – projets d’intégration plastiques

1965

Palermo, Centro d’Arte Il Chiodo, Paolo Scheggi. Intersuperfici curve
Trieste, Arte Viva, Paolo Scheggi
Venezia, Galleria d’Arte il Cavallino, Paolo Scheggi. Intersuperfici curve

1967

Milano, Naviglio 2-Gallerdia d’Arte, Paolo Scheggi. Intercamera plastica

1968

Bochum, Galerie Kuckles, Paolo Scheggi, 8 intersuperfici modulari + 1 progetto d’integrazione plastica

1969

Napoli, Modern Art Agency, Paolo Scheggi. Intersuperfici curve
Milano, Galleria del Naviglio, Oplà-stick, passione secondo Paolo Scheggi

1970

Roma, Galleria Mana Art Market, Il Trono. Levitazione secondo Agnetti & Scheggi

1971

Milano, Galleria del Naviglio, 6profetiper6geometrie

1973

Bergamo, 2B International, Artisti d’avanguardia in Italia. Omaggio a Paolo Scheggi

1974

Milano, Galleria del Naviglio, Paolo Scheggi
Napoli, Galleria Il Centro, Paolo Scheggi

1976

Bologna, Galleria d’Arte Moderna, Paolo Scheggi

1983

Firenze, Sala d’Arte di Palazzo Vecchio, Paolo Scheggi

1990

Bergamo, Galleria Elleni, Paolo Scheggi
Milano, Galleria del Naviglio, Omaggio a Paolo Scheggi

2002

Parma, Galleria d’Arte Niccoli, La breve e intensa stagione di Paolo Scheggi

2004

Milano, Naviglio Modern Art, 6profetiper6geometrie

2007

Chiari, Galleria Colossi Arte Contemporanea, Paolo Scheggi. La profondità della superficie
Firenze, Galleria Il Ponte – Galleria Tornabuoni, Paolo Scheggi. Ferri tele carte. Una retrospettiva 1957-1971

2010

Parma, Galleria d’Arte Niccoli, Paolo Scheggi

2013

Prato, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Paolo Scheggi. Intercamera plastica e altre storie

2014

Londra, Ronchini Art Gallery, Paolo Scheggi. Selected works from European Collections
Londra, Robilant+Voena, Paolo Scheggi. The Humanistic Measurement of Space
Lugano, Cortesi Contemporary, Paolo Scheggi Lucy Skaer

2015

Firenze, Museo Novecento – locations in città, Oplà, azione-lettura-teatro di Paolo Scheggi
Parigi, Tornabuoni Art, Paolo Scheggi

 

SELEZIONE ESPOSIZIONI COLLETTIVE:

1959

Firenze, Palazzo della Mostra mercato internazionale dell’artgianato, Prima Mostra Regionale d’arte in Toscana
Roma, VIII Quadriennale Nazionale d’Arte

1960

Firenze, Galleria Numero, 251° mostra
Prato, Palazzo Pretorio, Mostra internazionale d’arte astratta

1961

Firenze, Seconda mostra regionale d’arte toscana

1962

Palermo, Premio Nazionale Circolo della Stampa
Milano, Galleria San Fedele, Premio San Fedele 1962 per i giovani pittori

1963

Firenze, Galleria Il Fiore, Monocroma
Bologna, Galleria Il Cancello, Monocroma
Bruxelles, Galerie Smith
Firenze, Galleria Il Quadrante, Nuove Proposte

1964

Milano, Galleria Lorenzelli, 44 protagonisti della visualità strutturata
Milano, Palazzo dell’Arte al Parco, XIII Triennale di Milano. Tempo libero
Milano, Galleria San Fedele, Premio San Fedele per i giovani pittori
Firenze, Galleria Proposte; Palermo, Centro d’Arte il Chiodo; Genova, Galleria La Polena, Proposte strutturali plastiche e sonore. Musica elettronica e concreta + arte visuale

1965

Verona, Galleria Ferrari, La critica e la giovane pittura italiana oggi
Matera, Galleria d’Arte Studio, Nuove tendenze dell’arte oggi
Roma, Galleria L’Obelisco, Perpetuum mobile
Arenzano, Galleria Portichetto, Arte programmata
Zagabria, Galerija Suvreme Umjetnosti – Muzej za Umjetnost i Obrt – Centar za industrijsko oblikovanje, Nova Tendencija 3
Torino, Galleria il Punto, Arte Programmata
Amsterdam, Galerij De Bezige Bij, Nul = 0
New York, Museum of Modern Art, Art Rental

1966

Roma, Galleria L’Obelisco, Bianco + Bianco
Roma, Galleria Arco d’Alibert, Pittura-oggetto a Milano. Fontana, Bonalumi, Castellani, Scheggi
Berna, Kunsthalle, Weiss auf Weiss
Milano, Galleria del Naviglio, Nuove tendenze in Italia
Venezia, XXXIII Biennale Internazionale d’Arte di Venezia
Parigi, Musée d’Art Moderne, XXI Salon des Réalités Nouvelles, Section Constructiviste
New York, Roland Gibson Art Foundation, Italian Abstract Art
Baltimora, Baltimore Museum of Art, XX Century Italian Art
Buenos Aires, Museo de Arte Moderna, Nueva Tendencja Italiana

1967

Indianapolis, Herron Museum of Art, Painting and sculpture today
Modena, Galleria della Sala di Cultura; Reggio Emilia, Sala Comunale delle Esposizioni, Nuova Tendenza, arte programmata italiana
Torino, Galleria Civica d’Arte Moderna, Museo Sperimentale d’Arte Contemporanea
Parigi, Musee d’Art Moderne de la Ville de Paris, 5 Biennale de Paris

1968

Milano, Palazzo dell’Arte al Parco, XIV Triennale di Milano.
Dusseldorf, Stadtische Kunsthalle, Prospect ‘68
Amburgo, Kunsthaus, Public Eye
Basilea, Kunstmuseum, Das Progressive Museum

1969

Zagabria, Museo delle Arti e Artigianato, Tendencies 4

1970

Roma, Palazzo delle Esposizioni, Vitalità del Negativo nell’arte italiana 1960/70
Basilea, Kunstmuseum, Das Progressive Museum 2

1972

Venezia, XXXVI Biennale di Venezia
Firenze, Palazzo Strozzi, Aurea 72. Mostra mercato dell’arte orafa

1973

Roma, Palazzo delle Esposizioni, X Quadriennale Nazionale d’Arte
Firenze, La Rotonda, Mostra Nazionale d’arte sperimentale Premio Paolo Scheggi

1976

Venezia, XXXVII Biennale di Venezia

1981

Roma, Palazzo delle Esposizioni, Linee della ricerca artistica in Italia 1960/1980
Lecco, Villa Manzoni, 30 anni di Arte italiana 1950-1980. La struttura emergente e i linguaggi espropriati

1985

Torino, Castello di Rivoli, Il Museo sperimentale di Torino

1986

Venezia, XLII Biennale di Venezia

1989

Milano, Galleria Arte Struktura, La tela estroflessa nell’area milanese dal 1958 ad oggi

1990

Parma, Galleria d’Arte Niccoli, I rossori dell’arte
Roma, Palazzo delle Esposizioni, Roma anni ’60: al di là della pittura

1992

Milano, Palazzo della Permanente, Pittura a Milano 1945-1990
Graz, Neue Galerie Am Landesmuseum Joaennum, Identität: Differenz. Tribüne Trigon 1940-1990. Eine Topografie der Moderne

1997

New York, Guggenheim Museum Soho, Art/fashion

2001

Venezia, Fondazione Bevilacqua La Masa, Materia-Niente

2002

Firenze, Palazzo Strozzi, Continuità. Arte in Toscana 1945-1967
Firenze, Galleria Il Ponte, Quadrante – Firenze 1961-1964. Attraverso l’informale

2003

Genova, Museo d’Arte Contemporanea di Villa Croce, La Galleria del Deposito. Un’esperienza d’avanguardia nella Genova degli Anni ‘60
Padova, Palazzo della Ragione, Anni ’60. La Grande Svolta

2004

Genova, Magazzini del Sale, Progetto memorie sottratte al tempo. Moda-arte-design-fotografia 1960-1980

2005

Milano, Museo della Permanente, Filoluce. Da Balla a Boetti, da Fontana a Flavin
Rovereto, Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Un secolo di arte italiana. Lo sguardo del collezionista. Opere dalla Fondazione VAF

2006

Venezia, Collezione Peggy Guggenheim, Venezia 1948 – 1986: la scena dell’arte. Fotografie da ArchivioArte Fondazione Modena
Ingolstadt, Museum fur Konkrete Kunst; Duren, Leopold-Hoesch Museum, Die Neuen Tendenzen – Eine europäische Künstlerbewegung 1961-1973
Karlsruhe, ZKM – Zentrum fur Kunst und Medientechnologie Karlsruhe, FASTER! BIGGER! BETTER! Light. Signetwerke der Sammlungen

2007

La Spezia, CAMeC Centro d’Arte Moderna e Contemporanea della Spezia, L’aura della serialità
Torino, Galleria Civica d’Arte Moderna, Collage/Collages. Dal Cubismo al New-Dada
Roma, MAXXI (itinerante), Ugo Mulas. La scena dell’arte

2008

Stoccolma, Moderna Museet, Time & Place: Milano-Torino 1958-1968
Graz, Neue Galerie, Viaggio in Italia. Arte italiana dalla collezione della Neue Galerie Graz
Karlsruhe, Zentrum für Kunst und Medientechnologie, Rom - Offene Malerei. Das Materialbild im Italien der 1950er- und 1960er-Jahre-Roma – Pittura aperta. Il quadro materiale nell’Italia degli anni ’50 e ’60

2009

Milano, Galleria Tega, L’artista e la materia
Roma, Macro Future, Italian Genius Now_Back to Rome
Zurigo, Kunsthaus, Hot Spots. Rio de Janeiro-Brasile; Los Angeles-USA, Milano-Torino-Italia, 1956-1969
Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Palma Bucarelli. Il Museo Come Avanguardia

2010

Lissone, Museo d’Arte Contemporanea (itinerante), Il grande gioco. Forme d’arte in Italia dal 1947 al 1989
Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Attraverso le collezion. Il quadro scultura – scultura quadro
Bergamo, GAMeC Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, Il Museo Privato. La passione per l’arte contemporanea nelle collezioni bergamasche

2011

Zagabria, Muzej Suvremene Umjetnosti, For Active Art – New Tendencies 50 Years Later 1961-1973
Milano, Museo del Novecento, FUORI! Arte e spazio urbano 1968 – 1976
Mosca, Multimedia Art Museum Moscow, ITALIAN ZERO & AVANTGARDE ’60s

2012

Ingolstadt, Museum fur Konkrete Kunst, S(ch)ichtwechsel! Neue Blicke auf die Sammlung
Londra, Estorick Colection; La Spezia, Centro d’Arte Moderna e Contemporanea della Spezia, In Astratto. Abstraction in Italy. Arte astratta in Italia 1930-1980
Pavia, Palazzo Visconteo, I Colori del Tempo
Rovereto, Mart – Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, La magnifica ossessione

2013

Venezia, Collezione Peggy Guggenheim, Omaggio a Paolo Scheggi. Postwar. Protagonisti italiani
Parigi, Galerie Tornabuoni Art, Bianco Italia
Lugano, Cortesi Contemporary, Arte italiana ’60-‘90

2014

Londra, Galleria Massimo De Carlo, SNOW VARIATION. John Armleder, Alighiero Boetti, Dan Colen, Dadamaino, Lucio Fontana, Sol LeWitt, Piero Manzoni, Paolo Scheggi
Londra, Mazzoleni Art, Post-War Italian Masters. Bonalumi Burri Castellani Fontana Manzoni Scheggi
Napoli, MADRE, Lucio Amelio. Dalla Modern Art Agency alla genesi di Terrae Motus, 1965-1982. Documenti, opere, una storia…

2015

Bruxelles, Palais des Beaux-Arts, Bellissima. The story of Five Dresses
New York, Robilant+Voena, Italian Neo-Renaissance, Bonalumi Scheggi
Wrocław, Wrocław Contemporary Museum, in collaborazione con Museum of Contemporary Art, Zagabria, New Art for New Society
Monza, Villa Reale, BELLISSIMA. L’Italia dell’alta moda 1945-1968

2016

Venezia, Peggy Guggenheim Collection, Postwar Era: una storia recente. Omaggi a Jack Tworkov e Claire Falkenstein
Lucca, Lu.C.C.A. Lucca Center of Contemporary Art, La tela violata. Fontana, Castellani, Bonalumi, Burri, Scheggi, Simeti, Amadio e l’indagine fisica della terza dimensione

2017

Firenze, Villa Bardini, Nero su Nero. Da Fontana e Kounellis a Galliani
Cherasco, Palazzo Salmatoris, Lucio Fontana e l’annullamento della pittura. Dal Gruppo Zero all’arte analitica
Prato, Centro per l’Arte Contemporanea “Luigi Pecci”, Dalla Caverna alla Luna. Viaggio dentro la Collezione del Centro Pecci

2018

Bolzano, Museion, Tutto. Prospettive sull’arte italiana