Piero Gilardi

Nasce nel 1942 a Torino dove vive e lavora. Negli anni ’60 è uno dei protagonisti del Nouveau Realisme e della Pop Art Europea; nel 1963 è la sua prima esposizione con Macchine per il futuro.
Dal 1968 aderisce alle nuove tendenze artistiche dell'epoca: Arte Povera, Land Art, Antiform Art, collaborando alla realizzazione di alcune rassegne internazionali. Dal 2002 è impegnato al progetto per la realizzazione del Parco d'Arte Vivente (PAV) della città di Torino, di cui è stato presidente.


SELEZIONE ESPOSIZIONI PERSONALI:

1967

Parigi, Gallery Ileana Sonnabend
Colonia, Gallery Zwirner
Milano, Galleria Sperone
New York, Gallery Fischbach

1991

New York, Gallery Sperone Westeater

1998

Brescia, Galleria Massimo Minini

1999

Ravenna, Loggetta Lombardesca

2006

Modena, Galleria Civica, Interdipendenze

2010

Tours, Centre Creation Contemporaine de Tours

2012  

Rivoli, Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, Effetti Collaborativi
Eindhoven, Van Abbemuséum, Effetti Collaborativi

2013

Nottingham, Nottingham Contemporary Art, Effetti Collaborativi
Torino, Parco Arte Vivente Piero Gilardi. Recent work 2008-2013  

2014

Torino, Galleria Guido Costa Project, Mezzo secolo di ecologia della mente  

2016

Milano, Galleria Poleschi Arte, Natura espansa

2017

Roma, Museo MAXXI, Nature Forever
Torino, Galleria Biasutti&Biasutti, Tappeti Natura

 

SELEZIONE ESPOSIZIONI COLLETTIVE:

1968

Minneapolis, Walker Art Center

1987

Parigi, Grand Palais, Terrae Motus 

1988

Seoul, Olympic Park

1990

Madrid, Palacio de Cristallo, La otra scultura 

1992

Parigi, Artifices II

1993

Venezia, 45° Biennale di Venezia
Nagoya, Artec 93

1995

Karlsruhe, Multimediale 4

2000

Digione, Le Consortium, There is no spirit in painting

Milano, Palazzo della Triennale, Il Sentimento del 2000

2001

Roma, Palazzo delle Esposizioni, Media Connection
Londra, Tate Modern; Minneapolis, Walker Art Center; Los Angeles, Museum of Contemporary Art, Los Angeles; Washington, Hirshhorn Museum and Sculture Garden, Zero to infinity: Arte Povera 1962-1972

2003

Ginevra, MAMCO, Fragments d’un discours italien
Lione, Biennale d’Art Contemporain de Lyon

2008

Torino, Parco Arte Vivente, Ecosoft Art
Prato, Museo Pecci, 1968-1988
Installation open-air, Verein Symposium, Lindabrunn

2010

Vaduz, Kunstmuseum Liechtenstein, Arte Povera, che fare?

2011

Lille, Oeuvres du Centre National des Arts Plastiques, Collector

2013

Torino, Parco Arte Vivente, Internaturalità
Venezia, Magazzini S. Cassian, Noise
Rivoli, Castello di Rivoli Museo di Arte Contemporanea, Disobedience   

2014

Torino, Parco Arte Vivente, Vegetation as a political agent

2015

Torino, Parco Arte Vivente, Earthrise 

2017

Milano, Prometeo Gallery, Il Teatro Subalterno
Torino, Parco Arte Vivente, La macchina estrattiva