Angelo Cagnone

Nasce a Carcare in provincia di Savona nel 1941. A partire dal 1961 decide di dedicarsi interamente alla pittura, e si trasferisce a Milano. La sua prima mostra personale è a Venezia, presso la Galleria del Cavallino. L’artista viene apprezzato per il carattere singolare delle sue immagini, sospese sul crinale della rappresentazione quotidiana e dell'immaginazione surreale, attraverso l’intreccio di generi tradizionali come teste, nature morte, paesaggi, ad architetture immaginarie e labirinti non percorribili.