Gillo Dorfles

Nasce a Trieste nel 1910, trascorre l’infanzia a Genova. Nel 1928 si trasferisce a Milano e intraprende gli studi in medicina, che termina a Roma nel 1934. Dagli anni trenta svolge un’intensa attività di critica d’arte e saggistica collaborando tra gli altri con Domus e The Journal of Aesthetics, e intraprende l’attività artistica; considerevole è il suo contributo allo sviluppo dell’estetica italiana del dopoguerra. Fonda nel 1948 insieme a B. Munari, A. Soldati e G. Monnet il Movimento Arte Concreta che si pone l’obiettivo di dar vita a un nuovo linguaggio svincolato dalle ricerche astratte degli anni precedenti. Dagli anni sessanta insegna estetica in varie città italiane.