Mario Ballocco

Nasce a Milano nel 1913. Studia all’Accademia di Brera di Milano con Aldo Carpi. Nel 1950 fonda Il Gruppo Origine a cui aderiscono anche A. Burri, G. Capogrossi e E. Colla. Inventore del metodo della cromatologia, Ballocco è un pittore astrattista, capace di fornisce un contributo fondamentale alla diffusione del design e alle indagini sul colore e la percezione visiva. Introduce negli anni Settanta la pratica dell’insegnamento a Brera, per poi fluire alla Carrara di Bergamo e al Politecnico di Milano.


SELEZIONE ESPOSIZIONI PERSONALI:

1947

Buenos Aires, Galleria Muller

1968

Milano, Galleria Visualità

1969

Milano, Galleria Vismara

1970

Venezia, XXXV Biennale Internazionale d’Arte
Brescia, Galleria Sincron

1971

Bruxelles, Centre d’Art construit Disque Rouge

1972

Livorno, Galleria Peccolo
Como, Galleria Colonna
Novara, Galleria Uxa

1973

Joanneum, Neue Galerie am Landesmuseum
San Paolo, XII Bienal do Museu de Arte Moderna de Sao Paulo
Bergamo, Galleria Method

1974

Parma, Galleria A
Brescia, Galleria Sincron

1975

Milano, Galleria Vismara

1976

Milano, Galleria Arte Struktura

1977

Genova, Centro del Portello

1978

Milano, Galleria Blu
Vigevano, Galleria Il Nome

1980

Milano, Galleria Arte Struktura
Carrara, Accademia Statale di Belle Arti

1985

Milano, Galleria Vismara, con Melotti

1986

Venezia, XLII Biennale Internazionale d’Arte

1991

Basilea, Galerie von Bartha

1993

Milano, Accademia di Brera

2002

Milano, Fondazione Jacqueline Vodoz e Bruno Danese

2010

Roma, Museo d’Arte Contemporanea Roma

2013

Brescia, Osservatorio d’opera, con Munari

2014

Innsbruck, Galleria Kilometrozero

2016

Lucca, Fondazione Ragghianti, con Morellet

2017

Milano, 10 A.M. ART


SELEZIONE ESPOSIZIONI COLLETTIVE:

1943

Milano, Domus Nova, Pittura contemporanea

1945

Milano, Galleria Gian Ferrari, 20 Pittori moderni

1947

Mar del Plata, Galleria Witcomb, Arte Moderna

1950

Torre Pellice, II Mostra dell’Art Club di Torino

1951

Roma, Galleria Origine, Gruppo Origine

1953

Lissone, Premio Lissone
Bergamo, Galleria 2B, Arte Concreta

1956

Milano, Studio B.24, Arte Concreta

1966

Abissola, Galleria dell’Arco, Nuova tendenza

1967

Palermo, Galleria Il Chiodo, Tendenze oggi in Italia
Torino, Museo Sperimentale d’Arte Contemporanea, Ipotesi linguistiche intersoggettive
Bergamo, Galleria 2B, Nuova tendenza
Milano, Galleria Il Cenobio, Nuova tendenza

1970

Bruxelles, Centre d’art costruit Disque Rouge, Recherches Objectives

1971

Soncino, Rocca Sforzesca, Rassegna d’Arte Internazionale

1972

Brescia, Galleria Sincron, Grafica Internazionale

1973

Lubiana, X International Biennial of Graphic Art
Stoccolma, Istituto Italiano di Cultura, Problemi dell’avanguardia italiana

1977

Friburgo, Kunstverein Friedberg, L’art concret
Milano, Studio Marconi, Problemi di Colore

1978

Monza, Galleria Civica, Grafica delle Arti Sperimentali

1979

Bruxelles, Centre d’art costruit Disque Rouge, Aestetic Research ’67-‘79

1980

Genova, Palazzo Reale, Ricerche Estetiche Concrete

1982

Milano, Galleria Artestruktura, Costruttivismo, concretismo, cinevisualismo internazionale

1983

Milano, Palazzo Reale, Arte Programmata 1953-63
Firenze, Galleria degli Uffizi, Autoritratti del ‘900
Milano, Studio Marconi, Grafica a Milano

1986

Luino, Civico Istituto di Cultura – Palazzo Verbania, Arte Oggi

1989

Ferrara, Palazzo Massari, Black and White

1992

Terni, Pinacoteca Comunale Orneore Metelli
Mantova, Casa del Mantegna (itinerante), Giamaica, arte a Milano 1946 – 1959

1993

Vicenza, Palazzo Chiericati, Movimenti contemporanei

1995

Lubiana, XXI International Biennial of Graphic Art

1998

Sondrio, Palazzo Pretorio, Arte a Milano 1946 – 1959. M.A.C. e dintorni. Concretismo, sintesi delle arti, problemi di percezione visiva

2002

Roma, Palazzo delle Esposizioni, Arte, Cronaca, Cultura 1948 – 1959

2005

Rovereto, MART, Un secolo di arte italiana. Lo sguardo del collezionista – Opere dalla Fondazione VAF
Milano, Palazzo Reale, Annicinquanta. La nascita della creatività italiana

2007

Milano, Palazzo Reale, Camera con vista. Arte e interni in Italia 1900-2000
Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, La raccolta d’Arte Esso 1949-1983

2008

Graz, Neue Galerie am Landesmuseum Joanneum, Viaggio in Italia

2009

Lucca, Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art, Un mondo visivo nuovo. Origine, Balla, Kandinsky e le attrazioni degli anni ‘50

2010

Lissone, Museo di Arte Contemporanea; Milano, Rotonda della Besana, Il grande gioco. Forme di Arte in Italia 1947 – 1989
Bergamo, Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea; Lugano, Museo d’Arte Lugano

2011

Rovereto, MART, Percorsi riscoperti dell’arte italiana nella VAF

2012

Milano, Museo della Permanente
Rovereto, MART, La magnifica ossessione

2013

Brescia, Museo di Santa Giulia, Novecento mai visto. Opere dalle collezioni bresciane. Da de Chirico a Cattelan e oltre
Buenos Aires, Muse de Arte Contemporaneo de Buenos Aires, Percezione e illusione. Arte Programmata e Cinetica

2014

Lima, Museo de Arte Contemporaneo, (itinerante), Occhio mobile Lenguajes del arte cinético italiano años 50-70
Brescia, Museo di Santa Giulia, Arte cinetica
Roma, Museo d’Arte Contemporanea Roma, Global Exchange. Astrazione geometrica dal 1950

2016

Karlsruhe, Zentrum fur Kunst und Medientechnologie, Kunst in Europa 1945-1968

2017

Roma, Museo d’Arte Contemporanea Roma, Visioni geometriche. Opere dalla collezione #5