Paolo Icaro

Nasce a Torino nel 1936. Dopo l’abbandono degli studi universitari, nel 1958 inizia a praticare la scultura nello studio di U. Mastroianni. Dal 1960 è a Roma, e nel 1962 realizza la sua prima personale presso la Galleria Schneider; dal 1966 al 1968 si trasferisce a New York, per poi rientrare in Italia a Genova. Fra il 1968 e il 1969 partecipa alle principali rassegne dell’avanguardia artistica internazionale che sanciscono l’affermazione di tendenze come l’Arte Povera, l’Arte Concettuale e la Process Art.  Nel 1971 si trasferisce nuovamente negli Stati Uniti, nel Connecticut, dove soggiorna per tutto il decennio. Sono anni che vedono l’utilizzo di materiali plastici diversi, tra cui il gesso, a cui si lega in quanto materiale che agisce sul tempo, conservando l’impronta del gesto rapido che lo ha plasmato.

SELEZIONE ESPOSIZIONI PERSONALI:

1962

Roma, Galleria Schneider, Sculture di Paolo Icaro

1966

Bologna, Galleria 2000, Icaro

1967

Roma, Galleria La Tartaruga, Paolo Icaro

1968

Genova, Galleria La Bertesca, Faredisfarerifarevedere 0106768

1971

Calice Ligure, Galleria LP 220, Primo esperimento di ping pong acustico
Milano, Galleria La Bertesca, Paolo Icaro

1972

Genova, Galleria Pourqui pas?, Paolo Icaro
Zurigo, Galerie Annemarie Verna, Paolo Icaro. Luoghi della linea/Sites of the Line

1973

Genova, Galleria Forma, Paolo Icaro

1974

Lecco, Galleria Stefanoni, I luoghi del punto: percorsi corporali
Finale Ligure, Window show
Zurigo, Galerie Annemarie Verna, Paolo Icaro

1976

Bari, Galleria Marilena Bonomo, Paolo Icaro
Milano, Galleria Francoise Malbert, Paolo Icaro

1977

Brescia, Galleria Banco/Massimo Minini, You,Space
Milano, Studio D’Ars, (auto)biografia ideale

1978

New York, Hal Bromm Gallery, Paolo Icaro, New York
Zurigo, Galerie Annemarie Verna, Paolo Icaro
Colonia, Galerie Paul Maenz, Molecolar Postcards

1982

Brescia, Galleria Banco/Massimo Minini, Paolo Icaro. Gymnasium
Milano, Padiglione d’Arte Contemporanea, Paolo Icaro

1985

New York, Jack Tilton Gallery, Paolo Icaro
Zurigo, Galerie Annemarie Verna

1987

Modena, Palazzina dei Giardini, Paolo Icaro. Opere 1982-1987

1988

Torino, Galleria Martano, Paolo Icaro
Milano, Galleria Valeria Belvedere, Paolo Icaro

1989

Sint-Niklaas, Galerie Equilibrist, Paolo Icaro
Brescia, Galleria Banco/Massimo Minini, Paolo Icaro

1990

Bologna, Studio G7, Paolo Icaro “scultura, predenza d’ombra”

1991

Madrid, Galeria Fucares, Paolo Icaro. Esculturas
Modena, Galleria Rossana Ferri, Paolo Icaro. Opere 1969 – 1991
Bolzano, Galleria Meta Arte Contemporanea, Ombre di Pensiero. Disegni di Paolo Icaro

1992

Alessandria, Galleria Il Triangolo Nero, Paolo Icaro. Sculture e disegni

1994

Roma, Galleria l’Isola, La bianca ombra di Paolo Icaro

1995

Trento, Galleria Civica di Arte Moderna e Contemporanea, Paolo Icaro

1997

Bologna, Studio G7, Arredo internet

1999

Milano, Grossetti Arte Contemporanea, Ineffabile

2006

Milano, Lorenzelli Arte, Modalità, Milano

2007

Riccione, Villa Franceschi Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, Paolo Icaro
Los Angeles, UCLA, Forma tesa, liberata

2008

Monteccicardo, Conventino dei Servi di Maria, Paolo Icaro. Stanza a Stella 1993 – 2008
Modena, Centro d’Arte e Cultura Chiesa di San Paolo, Paolo Icaro. Faredisfarerifarevedere
Gubbio, Cortile di Palazzo Ducale – Giardini Pensili al Palazzo Ducale – Piazza Quaranta Martiri. Paolo Icaro. Le pietre di Marmo

2009

Ancona, Pinacoteca Comunale Francesco Podesti, Paolo Icaro
Pesaro, Centro di Arti Visive, Paolo Icaro. Biografia ideale

2010

Parma, Galleria Niccoli, Paolo Icaro. 15 stele 15

2011

Firenze, Galleria Il Ponte, Paolo Icaro. Su misura
Milano, Galleria Lorenzelli Arte, Paolo Icaro. I do as I did
La Spezia, Centro Arte Moderna e Contemporanea

2012

Bologna, Galleria P420, Paolo Icaro. 1967 – 1977
Bologna, Galleria Studio G7, Paolo Icaro. Living in America: sculptural events in Woodbridge

2013

Verona, Studio La Città, Paolo Icaro. Tensioni

2014

Milano, Peep-Hole, Paolo Icaro. Appunti in viaggio, 1967 - 2014

 

SELEZIONE ESPOSIZIONI COLLETTIVE:

1963

Firenze, Palazzo Strozzi, Mostra Mercato Nazionale d’Arte Contemporanea
Carrara, Biennale Internazionale di Scultura. III premio Carrara

1965

Roma, Palazzo delle Esposizioni, IX Quadriennale Nazionale d’Arte di Roma
Roma, Libreria Feltrinelli, Immagini di spazio
Lissone, Civica Pinacoteca, 10 nuovi scultori italiani
Roma, Palazzo delle Esposizioni, V Rassegna di Arti Figurative di Roma e del Lazio

1966

Torino, Castello del Valentino, La lettura del linguaggio
Parigi, Musée Rodin, 3éme Exposition Internationale de Sculpture Contemporaire

1967

Torino, Galleria Civica d’Arte Moderna, Museo Sperimentale d’Arte Contemporanea
San Marino, Palazzo dei Congressi, Nuove tecniche d’immagine

1968

Milano, Triennale
Bologna, Galleria De’ Foscherari, Arte Povera

1969

Amsterdam, Stedelijk Museum, Op Losse Schroeven. Situaties en cryptostructuren
Berna, Kunsthalle; Krefeld, Museum Haus Lange; Londra, Institute of Contempotrary Arts, Live in your head. When Attitudes Become Form. Works. Concepts. Processes. Situations. Informations.

1970

New York, Bonino Gallery; Buenos Aires; Rio de Janeiro, Art Concepts from Europe

1971

Monaco, Kunstverein, Arte Povera

1974

Torino, Galleria Centro, Come eravamo. Anselmo, Boetti, Gilardi, Paolini, Devalle, Piacentino, Merz, Zorio, Pistoletto, Gambino, Nespolo, Mondino, Sarri, Venturi, Griffa, Gastini, Icaro, Carena, Bonelli, Gallina

1976

Calice Ligure, Palazzo Comunale, 12 anni di presenza d’arte a Calice Ligure

1977

Bari, Galleria Marilena Bonomo, Jan Dibbets, Gilbert & George, Laura Grisi, Paolo Icaro, Michele Zaza
New York, Hal Bromm Gallery, Moving. Part I

1979

New York, Hal Bromm Gallery, New works. Five Italian artists. Alighiero Boetti, Paolo Icaro, Mario Merz, Giulio Paolini, Michele Zaza presented by Massimo Minini

1981

Saronno, Biblioteca Civica, Strutture virtuali
Milano, Galleria Massimo Minini, Sette opere nuove

1982

Lecco, Villa Manzoni, 30 anni d’arte italiana 1050 – 1980. III Oggetti espressivi e concetti percepibili
Milano, Padiglione di Arte Contemporanea; Vienna, Museum des XX Jahrhunderts, La sovrana inattualità. Ricerche plastiche in Italia negli anni sessanta

1983

Zurigo, Galerie Annemarie Verna, When Art becomes book. When Books become Art

1984

Washington, Hirshlorn Museum, Italian Art

1985

Genova, Villa Croce, Astrattismo in Italianella collezione Cernuschi Ghiringhelli
Milano, Studiotre, Paolo Icaro, Alberto Garutti
Rivoli, Castello di Rivoli, Il Museo Sperimentale di Torino. Arte italiana negli anni Sessanta nelle collezioni della Galleria Civica d’Arte Moderna

1986

Milano, Galleria Annunciata, I ragazzi del ‘36
Milano, Padiglione d’Arte Contemporanea, Il cangiante

1987

Francoforte, Kunstverein, Italienische Zeichnungen 1945 – 1987
Modena, Galleria Civica, Disegno italiano del dopoguerra
Salò, Civica Raccolta del Disegno - Palazzo Comunale, Acquisizioni 1986 – 1987
Bologna, Galleria Comunale d’Arte Moderna “Giorgio Morandi”, Acquisizioni e depositi 1987. Opere del secondo dopoguerra italiano

1988

Modena, Galleria Civica - Palazzina dei Giardini, Disegno contemporaneo. Acquisizioni per la raccolta civica
Bologna, Studio G7, Alberto Garutti & Paolo Icaro

1989

Bologna, Galleria Comunale d’arte moderna, Materialmente
Milano, Padiglione d’Arte Contemporanea, Arte contemporanea per un museo. 10 anni di acquisizioni delle Raccolte d’arte a Milano e Verso l’arte Povera. Momenti e aspetti degli anni Sessanta in Italia

1990

Modena, Galleria Civica, Raccolta del disegno contemporaneo. Acquisizioni 1990

1991

Budapest, Mucsarnok, Intersezioni: Arte italiana negli anni ’70-‘80
Stoccolma, Stockholm Liljevalchs Konsthall, Il miraggio della liricità. Arte astratta in Italia

1992

New York, Museum of Modern Art, The artist and the book in Twentieth-century Italy

1993

Graz, Galerie CC, Paolo Icaro, Marco Gastini, Eliseo Mattiacci, Alberto Garutti. Il mondo interno dell’esterno dell’interno
Berlino, Akademie der Kunste, Akademie 1993
Modena, Galleria Civica, Il disegno nelle raccolte private modenesi

1995

Parma, Galleria Mazzocchi, Elogio della bugia

1996

Ancona, Mole Vanvitelliana, Premio Marche 1995 – 1996. Biennale d’Arte Contemporanea
San Giminiano, Galleria Continua, Il Punto

1997

Bologna, Galleria d’Arte Moderna, Arte italiana degli ultimi quarant’anni. Materiali anomali
Ivano Fracena, Castel Ivano, Artmonie. Architettura e scultura negli spazi pubblici

1998

Mantova, Casa del Mantegna, Viaggio in Italia 1998-2000: Torino. Da Fontanesi a Casorati a…
Prato, Centro per l’Arte contemporanea Luigi Pecci, Au rendez-vous des amis. Identità e opera

1999

Erice, La Salerniana, Ex Convento di San Carlo, Arte in Italia negli anni ’70. Opera e comportamento

2000

Francoforte, European Central Bank, Images. Italian art from 1942 to the present
Crespellano, Palazzo Stella, Sembianti della scultura

2001

Gent, Provinciaal Centrum voor Kunst en Cultuur, Shoes or no shoes?
Todi, Monastero delle Lucrezie, Lievi gravità

2002

Teramo, Pinacoteca Civica e siti urbani, Exempla 2. Arte italiana nella vicenda europea 1960-2000

2003

Desenzano del Garda, Pinacoteca Civica, Meccaniche della Meraviglia
Atri, Valli del Cerrano, Rivelazioni di luci e materie
Ancona, Territorio. Le Marche: frammento di terra d’arte

2004

Genova, Museo d’Arte Contemporanea di Villa Croce, Attraversare Genova. Percorsi e linguaggi internazionali del contemporaneo. Anni ’60-‘70
Londra, Barbara Behan Gallery, Paper works. XX Century Italiian works on paper

2005

Perugia, Rocca Paolina, Libertà Resistente. Dieci artisti alla Rocca Paolina di Perugia
Carrara, Palazzo Binelli, Il disegno della scultura contemporanea da Fontana a Paladino
Milano, Fondazione Arnaldo Pomodoro, La scultura italiana del XX secolo
La Spezia, Centro Arte Moderna e Contemporanea, L’arte del lavoro, il lavoro dell’arte

2006

Londra, Barbara Behan Contemporary Art, Marco Gastini, Giorgio Griffa, Paolo Icaro
Torino, Torino Esposizioni, Museo Museo Museo. 1998 – 2006. Duecentocinquanta nuove opere per la Gam

2007

Tivoli, Villa d’Este, ’50 – ’60. La scultura in Italia. Opere dalle collezioni della Galleria Nazionale d’Arte Moderna
Rottweil, Forum Kunst, Leggerezze. Paolo Icaro, Gianfranco Zappettini

2008

Stoccolma, Moderna Museet, Time & Place: Milano – Torino. 1958 – 1968
Ascoli Piceno, Castel di Lama – Associazione Culturale Seghetti Panichi, La sindrome di Icaro. Licini e 26 artisti tra cielo e terra
Roma, Accademia Nazionale di San Luca, L’Accademia Nazionale di San Luca per una collezione del disegno contemporaneo

2009

Rio de Janeiro/Milano – Torino/Los Angeles – Zurigo, Kunsthaus Zurich, Hot Spots

2010

Milano, Rotonda della Besana, Il grande gioco. Forme d’arte in Italia. 1947 – 1989

2011

Prato, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Live! L’arte incontra il rock
Venezia, 54ma Esposizione Internazionale d’Art

2012

Francoforte, European Central Bank, Changing perspective. 15 years of the ECB’s art collection

2013

Milano, La Triennale, Trame. Tutte le forme del rame tra arte contemporanea, design, tecnologia e architettura

2015

Teramo, Laboratorio per le arti contemporanee, Desiderio
Venezia, Cà Pesaro, “…Ma un’estensione”. Gastini, Icaro, Mattiacci, Spagnulo.

2016

Bologna, Galleria P420, Teoria ingenua degli insiemi
Milano, FM Centro per l’Arte Contemporanea, Corale e L’Inarchiviabile/The unarchivable. Italia anni ‘70
Roma, 16ma Quadriennale di Roma
Modena, Galleria Civica di Modena, Versus, La sfida dell’artista al suo modello in un secolo di fotografia