Vincenzo Agnetti

Nasce a Milano nel 1926. Esponente dell’arte concettuale italiana, si forma all’Accademia di Brera e alla scuola del Piccolo Teatro. L’esordio artistico risale alla fine degli anni Cinquanta, e a partire dal 1959 si affianca la collaborazione con E. Castellani e P. Manzoni nelle attività della Galleria Azimut e della rivista. Dopo un soggiorno in Argentina, nel 1967 realizza la sua prima personale al Palazzo dei Diamanti di Ferrara. Agnetti, che fin dal principio sperimenta differenti media artistici, affianca alla produzione anche un’intensa attività di saggista, scrittore e teorico.

SELEZIONE ESPOSIZIONI PERSONALI:

1967

Ferrara, Palazzo dei Diamanti, Principia

1969

Roma, Mana Art Market, La Macchina Drogata
Milano, Galleria Cenobio Visualità, Oltre il linguaggio
Milano, Cenobio Visualità, La macchina drogata – dall’opera numero 2

1970

Milano, Cenobio Visualità, Vincenzo Agnetti. Oltre il linguaggio
Milano, Galleria Blu, Assiomi
Roma, Mana Art Market, Il trono, con Paolo Scheggi

1971

Milano, Galleria Blu, Vincenzo Agnetti. Ridondanza: paesaggi e ritratti. Analisi: assiomi
Roma, Galleria la Tartaruga, Ritratti e paesaggi

1972

Milano, Galleria Francoise Lambert, Otto proposizioni
Torino, Galleria d’Arte Martano; Firenze, Galleria Schema, Il segno portatile: 14 proposizioni
Milano, Galleria Toselli, Progetti panteistici / Progetto panteistico

1973

Zurigo, Galerie Annemarie Verna, Vincenzo Agnetti. Supposition (WORK)
Bari, Galleria Marilena Bonomo, Traduzione
Genova, Galleria Forma, Progetto per un Amleto Politico
Bari, Pinacoteca Provinciale, Vincenzo Agnetti

1974

Torino, Sala Bolaffi, Vincenzo Agnetti
Roma, Galleria Seconda Scala, Agnetti 68-70
Monaco, Galerie Art in Progress, Vincenzo Agnetti. Photos, Tonbander, Projekte
New York, Ronald Feldman Fine Arts, Vincenzo Agnetti

1975

Roma, Cannaviello Studio d’Arte, Vincenzo Agnetti
Milano, Mercato del Sale, Vincenzo Agnetti. Non c’è più nessuno
Parigi, Galerie Ileana Sonnabend, Vincenzo Agnetti

1976

Roma, Galleria La Tartaruga, Vincenzo Agnetti

1977

Roma, Studio d’Arte di Giuliana De Crescenzo, Vincenzo Agnetti
Gerusalemme, The Israel Museum, Vincenzo Agnetti
Portofino, Galleria Civica d’Arte Moderna, Vincenzo Agnetti

1978

Milano, Artra/Studio, Vincenzo Agnetti
Bologna, Galleria d’Arte 2000, Gli eventi precipitano
Colonia, Galerie Wintersberger, Vincenzo Agnetti. Riserva di caccia

1979

New York, Istituto Italiano di Cultura, Vincenzo Agnetti
Venezia, Palazzo Grassi; New York, Ronald Feldman Gallery, La lettera perduta

1980

Modena, Galleria Emilio Mazzoli, O.P.E.N.
Milano, Franco Toselli, Vincenzo Agnetti
Milano, Padiglione d’Arte Contemporanea, Vincenzo Agnetti

1982

Bologna, Galleria d’Arte Moderna, Lettura interrotta. Vincenzo Agnetti
Brescia, Multimedia Arte Contemporanea, Mostra retrospettiva

1985

Stoccarda, Gallerie Brigitte March

1988

Milano, Galleria Milano, Dimenticata. Vincenzo Agnetti (opere 1967-1980)
Napoli, Lia Rumma, Vincenzo Agnetti

1991

New York, Galleria Salvatore Ala, Vincenzo Agnetti
Roma, Galleria Giuliana De Crescenzo, Vincenzo Agnetti – Adesso l’acqua sa di secchio

1997

Livorno, Galleria Peccolo, Vincenzo Agnetti

1999

Gallarate, La Crocetta Arte, Vincenzo Agnetti

2006

Milano, Galleria Milano, Lavoro – Agnetti quasi dimenticato a memoria

2008

Rovereto, Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Vincenzo Agnetti. Retrospettiva 1967 – 1980
Milano, Studio Giangaleazzo Visconti, Vincenzo Agnetti

2012

Foligno, Centro Italiano Arte Contemporanea, Vincenzo Agnetti – Operazione Concettuale

2013

Geniva, Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce, A proposito di Vincenzo Agnetti

2015

Milano, Studio Giangaleazzo Visconti; Firenze, Galleria Il Ponte, Testimonianza

2016

Castelbasso, Palazzo De Sanctis, Giorgio Morandi / Vincenzo Agnetti – Differenza e ripetizione
Milano, Archivio Agnetti, Vincenzo Agnetti – La Lettera perduta
Milano, Palazzo Serbelloni, Vincenzo Agnetti

2017

Milano, Palazzo Reale, Agnetti. A cent’anni da adesso

 

SELEZIONE ESPOSIZIONI COLLETTIVE:

1970

Milano, Cenobio-Visualità, Copia dal vero
Roma, Palazzo delle Esposizioni, Vitalità del negativo nell’arte italiana 1960/70

1972

Kassel, Documenta 5
Venezia, Biennale di Venezia
Milano, Museo Poldi Pezzoli, Milano 70/70 un secolo d’arte: dal 1946 al 1970
Roma, X Quadriennale Nazionale d’Arte

1973

Torino, Museo d’Arte Moderna, Esibizione per un combattimento / Combattimento per un’immagine / Fight for an image / Struggle for an Image
Philadelphia, Museum of Philadelphia Civic Center, Italy two art around ‘70
San Paolo, XII Bienal do museu de arte moderna
Roma, Parcheggio di Villa Borghese, Contemporanea

1974

Dortmund, Museum am Ostwall, (itinerante), Fotomedia

1975

Buenos Aires, Espace Pierre Cardin, Deuxième renconre internationale ouverte de vidéo
Milano, Rotonda della Besana, Artevideo e Multivision
Milano, Rotonda della Besana, Fotomedia. 12 artisti che operano con la fotografia e il videotape

1976

Gerusalemme, Israel Museum, Artists and Photography
Helsinki, Amos Andersonin Taidemuseo, Fotomedia
Venezia, Biennale di Venezia

1977

Milano, Studio Marconi, Aphoto

1978

Venezia, Biennale di Venezia
Mantova, Casa del Mantegna, Mantua Mail 78
Palermo, Museo di Arte Sacra di Palermo, Arte sacra
Bologna, Galleria d’Arte Moderna, Oggetto nel quotidiano

1979

Bochum, Museum Bochum, WORDS. Gebrauch der Sprache in der Kunst während des letzten Jahrzehntes/WORDS. L’uso del linguaggio nell’arte dell’ultimo decennio

1980

Milano, Palazzo Reale, Camere incantate, espansione dell’immagine

1981

Los Angeles, Institute of Contemporary Art, Laica

1982

Londra, Institute of Contemporary Arts, Arte italiana 1960 – 1982

1983

Milano, Palazzo Reale, Jarry e la Patafisica

1985

Milano, Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente, Intorno al flauto magico
Nizza, Villa Arson, L’Italie aujourd’hui / Italia oggi

1986

Francoforte, Frankfurter Kunstverein, (itinerante), 1960-1985 Aspekte Italienischer

1987

Modena, Galleria Civica Palazzo dei Musei, Disegno italiano del dopoguerra

1989

Milano, Padiglione d’Arte Contemporanea, Oltre l’arte povera
Milano, Padiglione d’Arte Contemporanea, Verso l’arte povera. Momenti e aspetti degli anni sessanta in Italia

1990

Milano, Palazzo Reale, Il mondo delle torri: da Babilonia a Manhattan
Brescia, Museo Ken Damy di fotografia, Effetto Man Ray. L’uso del mezzo fotografico nell’arte contemporanea

1991

Stoccolma, Liljevalchs Konsthall, Il miraggio della liricità. Arte astratta in Italia dopo il 1945

1992

Bolzano, Museion, Grafica delle collezioni provinciali

1993

Venezia, XLV Biennale di Venezia

1994

Venezia, Museo Correr, Preferirei di no. Cinque stanze tra arte e depressione
Mosca, Centre culturel francais, Le saut dans le Vide

1995

Venezia, XLVI Biennale di Venezia

1997

Venezia, Palazzo Querini-Dubois, Minimalia. Da Giacomo Balla a…

1998

Roma, Palazzo delle Esposizioni, Minimalia. Da Giacomo Balla a…
Trento, Galleria Civica d’Arte Contemporanea, Punti dell’arte. Una collezione ideale

1999

New York, P.S.1, Minimalia: An Italian Vision in 20th-Century Art

2001

Varsavia, The Centre for Contemporary Art, Ujazdowski Castle, Belvedere italiano. Linee di tendenza nell’arte contemporanea 1945 – 2001

2002

Bolzano, Museion, ArtWord. Archivio di Nuova Scrittura
Reggio Emilia, Chiostri di San Domenico, Alfabeto in sogno. Dal carme figurato alla poesia concreta
Rovereto, Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Le stanze dell’arte. Figure e immagini del XX secolo

2003

Padova, Palazzo della Ragione, La grande svolta – anni ’60. Viaggio negli anni Sessanta in Italia

2004

Soncino, Rocca Sforzesca, deLIBERatamente. Il libro d’artista negli anni ’60 e ’70. Da Piero Manzoni ad Andy Warhol

2005

Milano, Palazzo delle Stelline, In viaggio con Fontana, Gio Ponti, Boetti…Il mondo di Lisa Ponti

2006

Milano, Palazzo della Triennale, Nanda Vigo-Light in Life
Prato, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Primo Piano-Parole, azioni, suoni, immagini da una collezione d’arte
Roma, Galleria d’Arte Moderna, Il Libro come Opera d’Arte-The Book as a Work of art

2007

Milano, La Triennale di Milano, Anni Settanta – il decennio lungo del secolo breve

2008

Venezia, Palazzo Grassi, Italics

2009

Milano, Fondazione Stelline, United Artist of Italy- Artist in the Lens of Master photographers 

2010

Roma, Palazzo delle Esposizioni, Vitalità del negativo nell’arte italiana 1960-70
Milano, Rotonda della Besana (itinerante), Il Grande Gioco-Forme d’Arte in Italua 1947-1989

2012

Milano, Palazzo Reale, Addio anni 70-Arte a Milano 1969-1980

2013

Prato, Museo Pecci, Parole, parole, parole…Arte nell’epoca della comunicazione
Roma, Palazzo delle esposizioni, Anni 70 Arte a Roma

2014

Milano, progetto Arte ELM, Vincenzo Agnetti – Alighiero Boetti. Da “A” A “B”. Il percorso dell’arte concettuale italiana

2015

Milano, Palazzo della Triennale, Ennesima. Una mostra di sette mostre sull’arte italiana
Zagabria, Museo d’Arte Contemporanea, Capolavori dalla Collezione Farnesina, uno sguardo sull’arte italiana dagli anni Cinquanta ad oggi
Milano, Hangar Bicocca, Light fragments

2016

Milano, FM Centro per l’arte contemporanea, L’Inarchiviabile – The unarchivable. Italia anni ‘70