Bruno Munari

Nasce a Milano nel 1907. Artista e designer eclettico tra i più importanti del Novecento italiano, l’attività di Munari è di difficile classificazione; le sue sperimentazioni variano dalla scultura, pittura, poesia, grafica, cinema, didattica, con una continua ricerca incentrata sul tema dello sviluppo della creatività e fantasia nell’infanzia. Munari approda all’arte negli anni ’30 all’interno del movimento Futurista, da cui ben presto si allontana. Del 1933 è la sua prima mostra personale a Milano, presso la Galleria delle 3 Arti. Dal 1939 al 1945 lavora come grafico presso l’editore Mondadori e come art director per la rivista Tempo. Nel 1948 fonda insieme a G. Dorfles, G. Monnet e A. Soldati il MAC (Movimento Arte Concreta).


SELEZIONE ESPOSIZIONI PERSONALI:

1933

Milano, Galleria delle 3 Arti

1940

Milano, Galleria del Milione, Oggetti metafisici

1944

Milano, Galleria Ciliberti, Dipinti Astratti

1946

Milano, Galleria Bergamini, Dipinti Astratti 

1948

Milano, Galleria Borromini
Milano, Negozio di Fede Cheti
Milano, Galleria dell’Annunciata, Giocattoli d'artista

1949

Milano, Libreria Salto, Macchine inutili e pitture
Venezia, Galleria del Cavallino, I plastici aerei di Munari
Milano, Galleria dell’Annunciata, Giocattoli d'artista

1950

Milano, Libreria Salto, Libri illeggibili

1951

Milano, Centro di Studi Grafici
Milano, Bar dell’Annunciata, Oggetti trovati

1952

Milano, Galleria Bergamini, Quadri quadrati plastici e nuove macchine inutili
Venezia, XXVI Biennale di Venezia
Milano, Bar dell’Annunciata, L'arte e il caso

1953

Milano, Studio B24, Prime proiezioni dirette 
New York, Italian Book and Craft, Libri illeggibili e collage
New York, New York Public Library, Disegni e libri illustrati per bambini
Milano, Studio B24, Mostra dei giocattoli inventati dai ragazzi, a cura di Bruno Munari, Aldo Buongiovanni, Alberto Noè

1954

New York, Museum of Modern Art, Proiezioni dirette
New York, Studio Leo Lionni, Proiezioni dirette

1955

Milano, Galleria del Fiore, Proiezioni dirette
Roma, Galleria Nazionale d'Arte Moderna
Firenze, Galleria Numero, Proiezioni dirette
New York, Museum of Modern Art, Two grapich designers: Bruno Munari and Alvin Lustig
Milano, Galleria Apollinaire, Negativi-positivi
Milano, Galleria Montenapoleone, Nella Notte Buia

1956

Milano, Libreria S. Babila, Ricostruzioni teoriche di oggetti immaginari
Milano, Galleria B24; Tokyo, New York, Stoccolma, Roma, Anversa, Zurigo, Amsterdam, Prime proiezioni a luce polarizzata

1957

Parigi, Galleria Christofle, Proiezioni dirette

1958

Milano, Galleria Montenapoleone, Sculture da viaggio
Milano, Galleria Danese, Oggetti trovati
Stoccolma, Museo d'arte moderna, Proiezioni dirette

1959

Milano, Galleria Danese, I fossili del duemila

1960

Tokyo, The National Museum of Modern Art, Proiezioni a luce polarizzata
Milano, Galleria Danese, Mostra del quadrato

1962

Firenze, Palazzo Strozzi, La Strozzina, Ricerche visive, strutture e design di Bruno Munari

1963

Milano, Galleria Danese, Multiplo Ora X

1964

Zurigo, Galleria Objet 

1965

Tokyo, Isetan, Bruno Munari 

1966

Venezia, XXXIII Biennale di Venezia, sala personale
New York, Howard Wise Gallery
Roma, Galleria dell’Obelisco, Libro illeggibile trasparente. Omaggio a Munari
Napoli, Galleria Modern Art, Xerografie originali, Polariscop, Oggetti di design

1967

Milano, Galleria Vismara, Opere in serie dal 1958 ad oggi
Basilea, Kunstwerbeschule, Idee di nuove funzioni

1968

Como, Galleria La Colonna, Xerografie Originali
Brescia, Galleria Sincron

1969

Roma, Studio Farnese
New York, Design Research, Design in metal and plastic

1970

Brescia, Galleria Sincron, Ricostruzioni teoriche di oggetti immaginari
Bergamo, Studio 2B
Milano, Galleria Annunciata, Abitacolo
Venezia, Biennale di Venezia 
Graz, Kunstlerhaus, Ricerche visive e design

1971

Milano, Galleria San Fedele
Montevideo, Istituto Italiano di Cultura, Arte Italiana

1972

Copenhagen e Stoccolma, Istituto Italiano di Cultura, Design e ricerche visive
Parma, Galleria della Steccata
Padova, Galleria La Chiocciola
Venezia, Galleria del Cavallino

1973

Milano, Galleria Zen
Brescia, Galleria Sincron, Scritture illeggibili 

1974

Belgrado, Galleria Studentski Kulturni Centar, Bruno Munari: Design
Brescia, Galleria Sincron, Curva di Peano

1975

Cadaques, Galleria Cadaques
Parma, Galleria A 

1976

Genova, Centro del Portello
Brescia, Galleria Sincron, Xerografie a colori

1978

Mestre, Galleria 8 + 1
Genova, Galleria del Portello
Milano, Galleria Arte Struktura, Bruno Munari: dalle macchine inutili alle strutture articolabili e alle nuove ludopedagogie della comunicazione visiva

1978

Palazzolo sull’Oglio, Galleria Studio F22, Presenza degli antenati

1979 

Parma, Università di Parma, Centro Studio e Archivio della Comunicazione, Salone delle Scuderie

1980

Brescia, Galleria Sincron, Olio su tela
Milano, Galleria Apollinaire, Olio su tela

1981

Brescia, Galleria Sincron, Filipesi 

1983

Palazzolo sull’Oglio, Galleria F22, Ricostruzioni teoriche di oggetti immaginari

1984-1985

Valencia, Ateneo de Valencia
Caracas, Museo de los Niños y Museo de Bellas Artes

1985

Parigi, Galleria Danese, Multipli
Milano, Museo di Storia Naturale, Da lontano era un'isola

1986

Brescia, Galleria Sincron, Munari dalla a alla zeta. Opere dal 1935 al 1986
Venezia, XLIII Biennale di Venezia, sala personale
Milano, Palazzo Reale, Mostra Antologica Bruno Munari 

1987

Brescia, Galleria Sincron
Milano, Galleria Vismara
Milano, Galleria Danese, Il merlo ha perso il becco 

1988

Cesenatico, Galleria Comunale d'Arte Leonardo da Vinci, Bruno Munari
Cernenglos, Mostra Antologica a Villa Laura
Brescia, Galleria Sincron, Xerografie originale
Gerusalemme, Museo di Gerusalemme, Bruno Munari. Works 1933-1988

1989 

Montichiari, Munari scultore
Faenza, Museo Internazionale delle ceramiche, Bruno Munari 

1990

Finale Ligure, Galleria Valente Arte Contemporanea
Cremona, Castello di Soncino, Giochi e grafica
Como, Galleria Atrio, Tema e variazioni
Napoli, Studio Morra, Grandi sculture nella città e Disegni e progetti
Brescia, Galleria Sincron, Tensione e compressione
Milano, Galleria Vismara, Alta tensione

1991

Milano, Centro Domus, Strutture continue
Mantova, Galleria Corraini, Bruno Munari Artista e designer

1992

Novara, Galleria Stazionedellarte

1993

Sondrio, Palazzo della provincia

1994

Mantova, Galleria Corraini, Alberi
Milano, Società Umanitaria, Adulti e bambini in zone inesplorate
Palazzolo sull’Oglio, Galleria F22, Variazioni sulle Curve di Peano
Livorno, Galleria Peccolo, Ricostruzioni teoriche di oggetti immaginari

1995

Zurigo, Museum für Gestaltung
Lainate, Villa Litta Borromeo Visconti, 100 ore con Bruno Munari

1996

Brescia, Galleria Sincron, Ritratti e autoritratti
Bergamo, Galleria Fumagalli, Opere 1930-1995

1997

Klenova, Museo d'Arte Moderna Galleria Klatovy, Bruno Munari Instalace

1998

Lugano, Studio d’Arte Contemporanea Dabbeni, Macchine inutili, Negativi positivi
Gallarate, Civica Galleria d’Arte Moderna, Mostra collettiva di Bruno Munari

1999

Nuoro, Museo d’Arte di Nuoro

2002

Bratislava, Milan Dobes Museum, Bruno Munari

2007

Milano, Palazzo Reale, Bruno Munari
Prato, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Bruno Munari

2008

Shiga, The Museum of Modern Art
Roma, Museo dell’Ara Pacis, Bruno Munari

2014

Milano, Museo del Novecento, Munari Politecnico

2017

Torino, Museo Ettore Fico, Bruno Munari, Total Artist

SELEZIONE ESPOSIZIONI COLLETTIVE:

1927

Milano, Galleria Pesaro, Mostra di 34 futuristi 

1928

Mantova, Teatro Scientifico, Mostra d'Arte Futurista 

1929

Varese, Biblioteca Civica, Mostra d'Arte Futurista. Gruppo Radiofuturista lombardo  
Milano, Galleria Pesaro, Trentatre pittori futuristi 
Parigi, Galerie 23, Peintres futuristes italiens 

1930

Venezia, XVII Biennale di Venezia, Futuristi italiani
Milano, Galleria Pesaro, Mostra futurista architetto Arch. Sant'Elia e 23 pittori futuristi   1931
Roma, I Quadriennale di Roma 
Milano, Galleria Pesaro, Mostra futurista di aeropittura e scenografia 

1932

Parigi, Galerie de la Reinassance, Prampolini et les aeropeitres futuristes italiens
Venezia, XVIII Biennale di Venezia, Mostra dell'aeropittura e della pittura dei futuristi italiani  

1933

Milano, V Triennale di Milano
Milano, Galleria Pesaro, Mostra futurista in omaggio a Umberto Boccioni
Milano, Galleria del Milione, Esposizione del cartello nazionale e internazionale rifiutato

1934

Amburgo, Kunstverein, Ausstellung Italienische Futuristische
Milano, Galleria Tre Arti, Scelta di futuristi venticinquenni. Omaggio dei futuristi venticinquenni al venticinquennio del futurismo
Berlino, Galleria Lutzowufer, Mostra futurista italiana di aeropittura
Venezia, XIX Biennale di Venezia 

1935

Vienna, Neuen Galerie, Italianische Futuristische Luft und Flugmalerei 

1936

Milano, VI Triennale di Milano
Venezia, XX Biennale di Venezia 

1937

Milano, Galleria Milione, Grafica fotografica di Munari, Ricas, Veronesi, Xanti Schawinsky, Persico

1938

Milano, Galleria Il Milione, Gli aeropittori futuristi 

1940

Milano, VII Triennale di Milano 

1945

Milano, Galleria Bergamini, Collettiva: Borra, Munari, Radice, Reggiani, Rho, Soldati, Veronesi  

1946

Milano, Galleria Ciliberti, Mostra degli astrattisti: Kandinsky, Dorfles, Huber, Munari, Radice, Reggiani, Soldati 

1947

Milano, Palazzo Reale, Mostra internazionale di arte astratta e concreta
Parigi, Salon des Réalités Nouvelles, Réalités Nouvelles 1947 n. 1 

1948

Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, V Quadriennale  
Milano, Galleria dell’Annunciata, Giocattoli d'artista 

1949

Firenze, Palazzo Strozzi, Mostra Internazionale Arte d'oggi
Venezia, Galleria del Cavallino, Collettiva: Dova, Vedova, Soldati, Deluigi, Leger, Mirò, Munari, Salvatore 

1950

Milano, Galleria Naviglio, Pitture astratte e concrete 

1951

Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Arte Astratta e Concreta in Italia  
Milano, Galleria Bergamini, Mostra di Arte Concreta 
Parigi, Salon des Réalités Nouvelles, Réalités Nouvelles   

1952

Milano, Saletta dell'Elicottero, Bar dell'Annunciata, MAC Studi per forme concrete nell'industria motociclistica
Venezia, XXVI Biennale di Venezia 

1953

Genova, Galleria San Matteo, Mostra di arte concreta
Santa Fè, Amigos del Arte, Mostra del MAC
Milano, Galleria San Fedele, Arte astratta italiana e francese
New York, MoMA, Recent Acquisitions 1946-1953 Department of Architecture and Design

1955

Roma, Galleria d’Arte Moderna, Le arti plastiche e la civiltà meccanica
Milano, Galleria del Fiore, MAC/Espace Esperimenti di sintesi delle arti 
Milano, Galleria Montenapoleone, Quadri non più quadri 

1957

Monaco di Baviera, Galerie 17, Collettiva: Baj Dangelo Fontana Manzoni Munari Pomodoro ed altri
Milano, Galleria Schettini, Prima rassegna nazionale di arte concreta MAC/Espace
Milano, XI Triennale, Mostra della grafica 

1959

Parigi, Galleria Edouard Loep, Multiplication d'Art Tranformable 

1960

Zurigo, Kunstgewerbemuseum, Kinetische Kunst
Venezia, Palazzo Grassi, Dalla natura all'arte 

1961 

Milano, Galleria Schwarz, L'oggetto nella pittura
Amsterdam, Stedelijk Museum, Bewogen Beweging
Humblebaek, Louisiana Museum, Bevaegelse i Kunsten 

1962

Milano, Olivetti, Arte Programmata 

1964

New York, Loeb-Student Center, Kinetic Art
Kassel, Neue Galerie, Museum Fridericianum, Orangerie im Auepark, Documenta 3 
Londra, Royal College of Arts, Art in Motion 

1965

Berna, Kunsthalle, Licht und Bewegung. Kinetische Kunst
Bruxelles, Palais des Beaux-Arts de Bruxelles, Lumiere, mouvement et optique 
Roma, Galleria Obelisco, Perpetuum Mobile
New York, The Museum of Modern Art, Greetings!

1966 

Milano, Civica Galleria d’Arte Contemporanea, Cinquant'anni a Dada. Dada in Italia 1916-1966
Venezia, XXXIII Biennale di Venezia, Luce polarizzata
New York, The Museum of Modern Art, The object transformed
Amsterdam, Stedelijk Museum, Ontwerp en productie. Voorwerpen van Angelo Mangiarotti, Enzo Mari, Bruno Munari. Produktie B. Danese 

1967

Firenze, Palazzo Strozzi, Arte Modena in Italia 1915-1935 

1968

Milano, Galleria Vismara, Quindici maestri dell'astrattismo
Colonia, Kunsthalle, Arte Moltiplicata dal 1945
Kassel, Documenta 4
Venezia, XXXIV Biennale di Venezia, Linee della ricerca contemporanea
New York, The Museum of Modern Art, The Machine As Seen At The End Of The Mechanical Age 

1969

Monza, Galleria Civica di Arte Moderna, Aspetti del primo astrattismo italiano 1930-1940 

1970

Venezia, XXXV Biennale di Venezia, Proposte per una Esposizione Sperimentale: Analisi del vedere
Londra, Whitechapel Art Gallery, New Multiple Art 

1971

Philadelphia, Philadelphia Museum of Art, Multiples The first decade 

1972

Roma, X Quadriennale Nazionale d'Arte
Venezia, XXXVI Biennale di Venezia, Il libro come luogo di ricerca
New York, MoMA, The New Domestic Landscape 

1973

Roma, Palazzo delle Esposizioni, X Quadriennale Nazionale d'Arte. Situazione dell'Arte non figurativa 

1974

Roma, Galleria Obelisco, De Mathematica 

1975

Livorno, Museo Progressivo d’Arte Contemporanea, Progetto – Struttura. Metodologia del design
Bologna, Museo d'Arte Moderna, Bologna 

1977

Torino, Galleria Civica d’Arte Moderna, Arte in Italia 1960-1977 

1980

Torino, Musei Civici, Ricostruzione futurista dell'universo 

1981

Milano, Galleria Milano, Movimento Arte Concreta. Milano 1948-1952 

1982

Milano, Palazzo Reale, Gli Anni Trenta 

1983

Milano, Palazzo Reale, Arte programmata e cinetica 1953-1963. L'ultima avanguardia 

1984

Gallarate, Civica Galleria d’Arte Moderna, Il Movimento Arte Concreta 1948-1958 

1986

Venezia, Biennale di Venezia, Arte e Scienza nell'età delle scienze esatte. Colore
Venezia, Palazzo Grassi, Futurismo e Futurismi 

1989

Venezia, Palazzo Grassi, Arte Italiana – 1900-1945 

1990

Kassel, Museum Fridericianum, Italiens Moderne. Futurismus und Rationalismus 

1992

New York, Museum of Modern Art, The Artist and the Book in Twentieth Century Italy 

1994

New York, Guggenheim Museum, The Italian metamorphosis 1943-1968 

1995

New York, Museum of Modern Art, A Century of Artists Books 

1997

Parigi, Musée d’Art Moderne, Années 30 en Europe
New York, P.S.1., Minimalia

1999

Madrid, Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia, Fotografia pùblica / Photography in print 1919 – 1939

2002

Prato, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Tessere d’Arte, Nuove acquisizioni

2003

Brescia, Galleria Sincron, Diversità e qualità

2004

Lugano, Museo Cantonale d’Arte Lugano, Les enfants terribles, Il linguaggio dell’infanzia nell’arte 1909 – 2004
Rotterdam, Kunsthal Rotterdam, Bright Minds, Beatiful Ideas – Parallel Thoughts in Different Times
La Spezia, Centro di Arte Moderna e Contemporanea, Tinguely e Munari

2005

Duddeldorf, Kunsthalle Dusseldorf, Daumenkino
Milano, Fondazione Arnaldo Pomodoro, La scultura italiana del XX secolo

2006

Shangai, MOCA Shangai, Italy made in art
Rovereto, Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Scultura e pittura. Opere dalla collezione permanente del Mart

2007

Bergamo, Galleria Moderna e Contemporanea, Il futuro del futurismo
Bucarest, The National Museum of Art of Romania, Italian Abstract Art 1910 – 1960

2008

Venezia, Palazzo Grassi, Italics. Arte Italiana fra Tradizione e Rivoluzione, 1968 – 2008
Roma, Palazzo delle Esposizioni, Il mito della velocità

2009

Chicago, Museum of Modern Art, Italics: Italian Art Between Tradition and Revolution 1968 – 2008

2010

Lissone, Museo d’Arte Contemporanea Lissone, Il Grande Gioco. Forme D
Detroit, Museum of Contemporary Art Detroit, For the blind man in the dark room looking for the black cat that isn’t there
Bologna, P420, Avanguardia anni ’60 – ‘70
Prato, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, The impossible Library

2012

Milano, Civici Musei di Milano, Programmare l’arte. Olivetti e le Neoavanguardie Cinetiche
La Spezia, Centro di Arte Moderna e Contemporanea della Spezia, In astratto – Arte astratta in Italia 1930 – 1980
Venezia, Fondazione Prada, The Small Utopia. Ars Multiplicata
Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Arte Programmata e Cinetica. Da Munari a Biasi a Colombo e…

2013

Buenos Aires, Museo de Arte Contemporaneo de Buenos Aires, Percezione e illusione: Arte Programmata e Cinetica italiana
Venezia, 55ma Biennale di Venezia

2014

Gallarate, Civica Galleria d’Arte Moderna di Gallarate, Belvedere Landscapes and vision in the MA*GA’s collection
Yamanashi, Yamanashi Prefectural Museum of Art, Kinetic Art
Tokyo, Sompo Japan Museum of Art, Arte Cinetica e Programmata in Italia 1958 – 1968
San Giminiano, Galleria Continua, On another scale

2015

Milano, La Triennale di Milano, Arts and Foods

2016

Zurigo, Manifesta 11